Il canto delle rondini: la ceramica artistica di Mariella Màs al Ce.C.A.M.

Condividi subito la notizia

“Il canto delle rondini”, questo il nome della mostra che ha preso il via mercoledì 13 aprile e sarà aperta al pubblico fino alla domenica di Pasqua, dalle ore 18 alle ore 20, nella sede dell’associazione culturale Ce.C.A.M. a Marconia di Pisticci.
Un’esposizione di manufatti in ceramica prodotti da Mariella Mastrogiulio, in arte Mariella Màs, nell’arco dell’esperienza maturata in anni di studio e corsi di formazione, tra cui una full immersion di due giorni a Deruta, piccolo comune in provincia di Perugia, noto in tutto il mondo per la produzione di ceramiche artistiche. Una passione accompagnata e alimentata da una ricerca ed uno studio continui, nell’ottica della crescita e della maturazione artistica, oltre che personale.
Diverse le tecniche a cui la ceramista ha fatto ricorso, ma ciò che risalta maggiormente all’occhio, anche del visitatore meno esperto, è l’ampia varietà di soggetti e colori, espressione dell’estro creativo e della fantasia dell’artista pisticcese. Piatti decorati carichi di simbolismo, raffinate maioliche e rappresentazioni miniaturizzate delle più caratteristiche viuzze del borgo natale.
«Una passione coltivata per molto tempo – spiega Mariella Mastrogiulio – riemersa con forza nell’arco di un periodo durante il quale sono stata costretta a casa». Dietro c’è l’amore per il fascino e la magia di un oggetto prima pensato e studiato, e solo dopo realizzato, per poi finalmente acquisire una forma concreta attraverso la manualità dell’artista. La magia di dare vita alle cose, e ancora la pazienza e la responsabilità di inseguire l’idea iniziale e rimanergli fedele.
«È nostro dovere dare luce alle migliori espressioni del territorio – spiega il presidente dell’associazione Giovanni di Lena – dando la possibilità ai cittadini di fruire della bellezza e dell’arte».

Simona Pellegrini

Condividi subito la notizia

Commenta per primo

Commenta

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*