INFRASTRUTTURE, MERRA HA INCONTRATO L’ASSOCIAZIONE SVIMAR

Condividi subito la notizia

Nel corso della riunione l’assessore regionale ha ascoltato con attenzione le istanze provenienti dal Comitato istituito a tutela delle aree interne e dello sviluppo ferroviario del Sud

“Abbiamo le idee già chiare su come potenziare il sistema ferroviario lucano: quello di pochi giorni fa, con la delibera di approvazione del progetto esecutivo della Ferrandina-Matera è solo il primo importante risultato raggiunto. Ma analoga efficienza dimostreremo anche sui collegamenti da e con le aree interne”. Lo ha detto l’assessore regionale ad Infrastrutture e Mobilità, Donatella Merra, che a Potenza ha incontrato una delegazione della Svimar, l’associazione per lo sviluppo del Mezzogiorno e delle aree interne, insieme a rappresentati degli enti locali. Nel corso della riunione i partecipanti si sono confrontati su tematiche come l’Alta Velocità e il potenziamento di assi strategici quali le tratte della “Salerno-Reggio Calabria” e della “Battipaglia-Potenza-Metaponto-Taranto”. “È stato sicuramente utile – ha evidenziato l’assessore Merra – incontrare un’associazione che da alcuni mesi si sta impegnando per il miglioramento del trasporto ferroviario e che sta mostrando un importante livello di approfondimento. Il Piano nazionale di ripresa e resilienza (Pnrr) ha previsto finanziamenti per la realizzazione di grandi opere. Secondo la Svimar però – ha sottolineato l’esponente della giunta lucana – occorrono riflessioni condivise per una strategia seria di sviluppo di medio e lungo periodo. Nell’incontro sono emerse proposte e valutazioni che convergono verso quella visione complessiva di sviluppo, che ha trovato solo in parte risposta sul Pnrr ad oggi, ma dalla quale siamo partiti per invertire la rotta sinora tenuta. È un’occasione storica – ha aggiunto Merra – che metterà fine ai decenni di isolamento della Basilicata”. L’assessore, infine, ha raccolto la proposta delle parti di istituire un tavolo permanente sulla mobilità ferroviaria, per il monitoraggio specifico delle risorse del Pnrr per le infrastrutture ferroviarie, con l’intento di coordinare gli sforzi comuni e raggiungere tutti gli obiettivi prefissati.

Condividi subito la notizia

Commenta per primo

Commenta

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*