Rigenerazione urbana, dal centro storico alla marina: Castellaneta fa il pieno di finanziamenti

Condividi subito la notizia

Sorride la città di Valentino, con il decreto del 4 aprile scorso del Ministero dell’Interno, l’Amministrazione Gugliotti porta nelle casse comunali 5 milioni di euro di finanziamenti, grazie a cinque progetti di rigenerazione urbani premiati dal bando M5.C2 – Investimento 2.1 del PNRR, destinato in particolare alle infrastrutture sociali.Si tratta in particolare di interventi che andranno a valorizzare la cintura attorno al centro storico, con la ristrutturazione integrale e recupero funzionale della Passeggiata Rodolfo Valentino, grazie al contributo di € 3.600.000 con il quale la panoramica promenade sarà completamente riqualificata, unitamente ai locali sottostanti destinati ad attività culturali e sociali, con una nuova prospettiva e integrazione con la prospiciente Villa dei Cigni. A monte del borgo antico, finanziato anche il progetto di recupero del lungoburrone e via Punta del Capillo, con € 500.000, destinati ad esaltare l’affascinante balconata sulla gravina, punto di notevole interesse paesaggistico. Sempre a ridosso del borgo antico e del lungoburrone, premiato anche il progetto di recupero e restauro del monumento e della relativa area di piazza Tre Croci, con € 160.000 di risorse. In uscita dal centro storico, finanziato con € 231.000 anche il progetto del nuovo belvedere di Caporlando, con la riqualificazione dell’area e l’inserimento di pregevoli elementi di arredo urbano. Infine, premiato anche il progetto di aree destinate a verde urbano, con 455.000 euro per la sistemazione e restyling del aiuole di via San Francesco a Castellaneta e del Lungomare nella Marina.I finanziamenti del Ministero dell’Interno si aggiungono alle risorse già assegnate dalla Regione Puglia per la rigenerazione urbana sostenibile del centro storico, pari a circa 1,5 milioni di euro, con la quale l’Amministrazione Gugliotti valorizzerà le piazze Federico De Martino, Mulini Vecchi, San Giliero e in fondo a via Marina, insieme all’intero complesso del residence San Giovanni. Sempre dalla Regione Puglia, infine, sono stati intercettati poco meno di 800.000 euro per la riqualificazione del salotto di Castellaneta Marina, piazza Kennedy e del tratto centrale di viale dei Pini. Per questi ultimi interventi finanziati dalla Regione, gli uffici tecnici comunali hanno completato la fase progettuale e sono in attesa di ricevere gli ultimi pareri dei vari enti coinvolti nella vincolistica di aree pregiate del territorio, per poter passare all’ultima fase relativa all’aggiudicazione dei lavori. Sono in corso di realizzazione nel borgo antico, infine, grazie ad un finanziamento di circa 100 mila euro del GAL Luoghi del Mito, gli interventi relativi al progetto “Circuito della bellezza”, che consentiranno di recuperare in cinque vicoli del rione Carrare del borgo antico, altrettanti terrazzini panoramici sulla gravina.«Non ci siamo mai fermati, nonostante le difficoltà della pandemia – commenta il sindaco Giovanni Gugliotti – per farci trovare sempre pronti ad ogni opportunità di finanziamento. Negli ultimi mesi, con la ripresa delle attività dopo il lockdown, abbiamo intercettato quasi 7 milioni di euro per la rigenerazione urbana di Castellaneta e della Marina. Per questo importantissimo risultato, desidero ringraziare l’intera Amministrazione comunale, sia per parte politica che per parte tecnica, perché grazie all’incessante lavoro della Maggioranza e degli uffici non abbiamo mancato alcuna scadenza, intercettando ogni possibile fonte di finanziamento. Dopo aver superato la fase più dura dell’emergenza legata al coronavirus, oggi stiamo finalmente avviando una serie di cantieri e di opere pubbliche che proiettano Castellaneta nel futuro, consentendo alla nostra comunità di raccogliere finalmente i frutti del duro lavoro di questi anni, in cui abbiamo rimesso in ordine i conti e allo stesso tempo migliorato la macchina amministrativa, tanto da far giocare a Castellaneta un ruolo di primo piano in questa stagione di opportunità irripetibili legate alle ingenti risorse messe a disposizione del PNRR – Piano Nazionale di Ripresa e Resilienza».

Link Ministero dell’Interno
https://dait.interno.gov.it/finanza-locale/documentazione/decreto-4-aprile-2022

Condividi subito la notizia

Commenta per primo

Commenta

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*