Sabato 19 marzo – Note di un viaggio di Pino Ingrosso al Teatro Comunale di Novoli (Le)

Condividi subito la notizia

Sabato 19 marzo (ore 21 – ingresso 10 euro/ridotto 8 euro) al Teatro Comunale di Novoli con Note di un viaggio di Pino Ingrosso prosegue la Stagione promossa da Comune di NovoliTeatro Pubblico Pugliese e Factory Compagnia Transadriatica in collaborazione con Blablabla nell’ambito della rete Teatri del Nord Salento che coinvolge anche i comuni di Campi Salentina e Trepuzzi. “Padri, madri, eroi” è la linea sottile che attraversa questa stagione con nove appuntamenti serali tra teatro musica, circo e danza e quattro appuntamenti per le famiglie.“Note di un viaggio” è uno spettacolo nato da un’idea di Pino Ingrosso,  artista salentino da sempre al fianco di Nicola Piovani, Premio Oscar per le musiche del film di Roberto Benigni “La vita è bella”.  Un viaggio teatrale musicale, un racconto leggero e brillante di un passato che ancora ci appartiene; un viaggio che scandisce, con leggerezza e un pizzico di nostalgia, modi, tradizioni, costumi e usanze del Salento rivissuti attraverso i ricordi d’infanzia, i racconti degli anziani, le sonorità tipiche, colori, suoni e profumi capaci di rievocare una civiltà ancestrale comune non solo al Sud d’Italia, ma a tutti i Sud del mondo. La musica che impreziosirà lo spettacolo, è un carosello di sonorità mediterranee, figlie di tutte le dominazioni che hanno caratterizzato il Salento nel corso dei secoli. La maggior parte dei brani dello spettacolo è composta da Pino Ingrosso, scritti in dialetto salentino e in italiano, proprio per essere maggiormente fruibili anche da un pubblico non squisitamente locale. Uno spettacolo sulla poetica della terra, quindi,  e sulla filosofia degli antichi saperi; un percorso di aiuto nella riflessione, attingendo dal ricchissimo patrimonio musicale  salentino  ma senza nostalgia con la voglia di proiettarsi nel futuro; il  regalo di una nuova prospettiva che ci aiuti a riflettere su come siamo per meglio comprendere come dovremmo essere. Un lavoro per sottolineare che, il vastissimo patrimonio musicale sulla tradizione popolare salentina, “non è solo pizzica”, come invece, qualcuno vuole farci credere.  In scena Pino Ingrosso (voce, chitarre, ukulele) è affiancato da Umberto Malagnino (basso), Ronny Leva (tres cubano, cavaquinho), Dario Cota (tastiere e fisarmonica), Davide Chiarelli (batteria e percussioni), Daniela Guercia (voce recitante, cori e colori percussivi).

Fino al 14 maggio si esibiranno Wu Ming 2 e la compagnia circense El Grito con “L’uomo calamita“, Oscar De Summa con “L’ultima eredità“, Roberto Anglisani che indagherà il mito del Minotauro,  il duo Nardinocchi – Matcovich con “Arturo“, Sara Bevilacqua con il toccante “Stoc Ddo’“, Salvatore Cosentino e (nello Chapiteau di Novoli) Los Guardiola, duo di tangueri argentini dalla comicità sorprendente. Dopo l’anteprima con “Farfalle” di Otto Marco Mercante, fino al 24 aprile prosegue anche “Ci vuole un fiore – famiglie a teatro” con “Peter Pan“, una coproduzione Factory Compagnia Transadriatica e Fondazione Sipario Toscana, “Topo Federico” di e con Roberto Anglisani e “La storia di Hansel e Gretel” della compagnia Crest.
Accesso agli spettacoli nel rispetto delle norme anticovid -Super green pass (+12 anni) e mascherina ffp2Info e prenotazioni: 3208607996 – 3290474358 – 340312930.8.

  • Pino Ingrosso - Radio Laser - news matera potenza puglia e basilicata
  • Pino Ingrosso Foto Fabio perrone 2 - Radio Laser - news matera potenza puglia e basilicata
  • Pino Ingrosso Foto Fabio Perrone - Radio Laser - news matera potenza puglia e basilicata
Condividi subito la notizia

Commenta per primo

Commenta

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*