La parità di genere è di casa a Poste Italiane

Condividi subito la notizia

l Gruppo guidato dall’AD Matteo Del Fante è stato inserito per il terzo anno consecutivo nel Bloomberg Gender – Equality Index che valuta le iniziative aziendali per l’eguaglianza e l’inclusione

Potenza, 7 marzo 2022 – Poste Italiane si conferma un’azienda in ‘rosa’ anche in provincia di Matera. La quota di dipendenti donne è del 62%. 21 uffici sono diretti da capi donna. 

Lorenza Nigro è una giovane operatrice di sportello di Tursi, in provincia di Matera. Conosciamola meglio.

<<Sono entrata in Poste Italiane ad ottobre 2020, in piena pandemia, ho 28 anni.. La parità di genere nel contesto aziendale di Poste Italiane è un tema caldo, cui si dedica molta attenzione. Si tratta di un’azienda molto aperta in questo senso: sin dall’inizio ho trovato un ambiente meritocratico, che premia la sana competizione senza preconcetti basati sul genere degli operatori. Ho trovato un contesto lavorativo in cui la lotta agli stereotipi di genere e pari opportunità di carriera rappresentano i cardini dell’organico dei nostri uffici, e di questo ne vado fiera. La diversità è un dato di fatto, ma trarne valore e favorirne l’inclusione è qualcosa che richiede azioni concrete, azioni che a mio avviso Poste Italiane sostiene con convinzione>>.

Proprio grazie a questo importante risultato raggiunto nella provincia di Matera, le politiche di parità di genere e la trasparenza di Poste Italiane sono state premiate con la riconferma, per il terzo anno consecutivo, nel Gender-Equality Index (GEI) 2022, il principale indice internazionale di riferimento che valuta la qualità delle iniziative aziendali per l’eguaglianza e l’inclusione. 

Il Gender-Equality Index misura le performance aziendali sulle politiche di parità di genere e di trasparenza nella rendicontazione dei dati e delle informazioni di settore e rappresenta un punto di riferimento per gli investitori che cercano informazioni affidabili e comparabili al fine di valutare l’impegno delle società nell’affermazione dei valori di gender equality. 

La valutazione ottenuta da Poste Italiane è il risultato dell’esame di cinque parametri: la leadership femminile e la valorizzazione dei talenti, la parità salariale, la cultura inclusiva, le politiche per la prevenzione e il contrasto di molestie sessuali e la riconoscibilità come brand che promuove la parità di genere. Sono 418 le aziende esaminate in tutto il mondo, ripartite in 11 settori produttivi con sede in 45 paesi e una capitalizzazione di mercato combinata di 16 trilioni USD. 

Nell’edizione 2022 Poste Italiane ha migliorato ulteriormente il suo risultato rispetto all’anno scorso, ottenendo ancora una volta una valutazione ben al di sopra del punteggio medio delle società valutate nel GEI.

Lorenza Nigro OSP Tursi Matera - Radio Laser - news matera potenza puglia e basilicata
Condividi subito la notizia

Commenta per primo

Commenta

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*