Città di Castello, Otto marzo: “Parole e Pregiudizi – Il linguaggio dei giornali italiani nei casi di femminicidio”.

Condividi subito la notizia

Per la festa della donna il Comune ha organizzato una serie di iniziative e di dibattiti

“Parole e Pregiudizi – Il linguaggio dei giornali italiani nei casi di femminicidio” è il titolo del libro della giurista e criminologa Maria Dell’Anno, che sarà presentato in occasione della Giornata Internazionale della Donna.L’appuntamento, organizzato dal Comune in collaborazione con la Casa Editrice Luoghi Interiori, è per martedì 8 marzo a partire dalle 18 nella sala 43 della biblioteca comunale Carducci.“Il conflitto russo-ucraino che ha riportato dopo oltre settant’anni la guerra in Europa impone una seria riflessione: i diritti una volta acquisiti non possono essere dati per scontati, ma devono essere tutelati e protetti ogni giorno”. Così l’assessore Letizia Guerri inquadra l’iniziativa e aggiunge: “Abbiamo scelto di affrontare un tema complesso e quanto mai attuale che parla di diritti, di donne, di comunicazione e di cronaca: un mondo che anche attraverso i social media e l’informazione web pervade ormai la nostra quotidianità inondata di parole, che, scritte, rilanciate, lette e ricondivise, definiscono la realtà, una linea importante di confine in cui grandi devono essere responsabilità e consapevolezza”.Gli spunti di riflessione del libro saranno approfonditi dall’assessore Guerri insieme all’autrice Maria Dell’Anno, a Nada Lucaccioni, avvocato familiarista di ”Ami Umbria” che si soffermerà sui rapporti fra legali e stampa, ad Antonio Vella e Alice Forasiepi, rispettivamente direttore editoriale ed editor di Luoghi Interiori.

Condividi subito la notizia

Commenta per primo

Commenta

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*