POMARICO: PRESENTATO IL PROGETTO DI RETE IDRICA DEL CENTRO STORICO

Condividi subito la notizia

di MICHELE SELVAGGI 

POMARICO. Quello  delle reti idriche cittadina del centro storico – come si è sempre sostenuto – ormai da tempo  un problema  legato alla loro vetustà, che avrebbe inciso non poco, sulla stabilità del territorio, creando molte volte criticità più o meno serie in varie parti dell’abitato. Un problema che il primo cittadino Francesco Mancini, ha tenuto sempre in evidenza e non ha mai trascurato. Una buona notizia quella delle ultime ore, data proprio dal primo cittadino,  che ha  informato la cittadinanza  della consegna del  progetto  relativamente alla nuova rete  idrica del centro storico di Pomarico. “ Dopo una discussione cordiale e costruttiva – ha spiegato Mancini – sono soddisfatto per quelle che sono  le prospettive per quanto riguarda la nostra città e i suoi problemi avicii delle reti idriche e fognarie. La soddisfazione principale è  nella conferma che l’interlocutore è preparato, competente e soprattutto  sensibile ai problemi della nostra comunità. L’Amministratore unico Arch. Santarsiero e il Dirigente Tecnico Ing. Larocca, hanno portato  l’Egrib ad essere uno degli enti più efficienti e sani della nostra regione, dimostrando ancora una volta la comune volontà di perseguire gli obiettivi e le  finalità inerenti le opere infrastrutturali a rete per il proprio territorio. Sotto il profilo gestionale – si legge ancora nella nota del sindaco – l’ente attraverso i propri rappresentanti è stato in grado di individuare  interventi e modelli innovativi, volti a caratterizzare i processi  di rifacimento non solo della rete idrica, ma anche della rete fognaria  e delle cosiddette acque bianche, prospettando una soluzione unitaria con un’opera all’avanguardia”. Ovviamente, come è prassi  per questo tipo di opere. da realizzare, occorre attendere e rispettare i tempi tecnici per portare a termine il  necessario iter realizzativo.

Condividi subito la notizia

Commenta per primo

Commenta

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*