Tripadvisor e Codici collaborano per tutelare i consumatori e aumentare la trasparenza nel settore

Tripadvisor®, la piattaforma di viaggi più grande del mondo, e Codici – Centro per i Diritti dei Cittadini, associazione a tutela dei diritti dei consumatori, hanno unito le forze con l’obiettivo di difendere la trasparenza dei consumatori in Italia, principio che sta alla base di entrambe le organizzazioni. Codici è da sempre impegnata in attività e iniziative incentrate sulla tutela dei consumatori italiani, e Tripadvisor opera nella convinzione che le persone abbiano il diritto di condividere la propria esperienza ed aiutare gli altri viaggiatori a scoprire il “bello del mondo”, ovunque si trovi.

“Tutelare l’integrità della nostra piattaforma e fornire ai viaggiatori e ai consumatori informazioni affidabili, imparziali e pertinenti alle esperienze di viaggio è al centro della missione di Tripadvisor e crediamo che questo sia il motivo per cui siamo diventati la piattaforma di viaggi più grande e conosciuta al mondo”, spiega Fabrizio Orlando, Direttore delle Relazioni Istituzionali di Tripadvisor. “Di recente abbiamo pubblicato il nostro Report sulla trasparenza delle recensioni di Tripadvisor 2021, la seconda edizione di un rapporto in cui condividiamo in dettaglio il volume delle recensioni inviate a Tripadvisor nel 2020, la metodologia applicata per la valutazione di tali recensioni per assicurarci che rispettino gli standard della community e le misure adottate per impedire la pubblicazione di recensioni false nella piattaforma. Quando abbiamo lanciato la prima edizione di questo rapporto nel 2019, guardando indietro alle recensioni pubblicate nel 2018, nessun’altra piattaforma globale di recensioni aveva indicato in maniera così dettagliata le prassi di moderazione e rilevamento delle frodi. A quel tempo, avevamo notato una notevole disinformazione in merito alle modalità utilizzate dalle piattaforme come la nostra per garantire efficacemente l’accuratezza e l’affidabilità dei contenuti generati dagli utenti.  Nel far luce sui nostri dati in maniera dettagliata, la nostra speranza era – ed è tuttora – che avremmo dato il via a una tendenza verso una maggiore trasparenza che avrebbero seguito anche altre piattaforme di recensioni. Il confronto aperto e sincero che ora abbiamo avuto con Codici ha rafforzato la nostra comprensione delle preoccupazioni dei consumatori italiani e contribuirà al nostro lavoro per affrontarle”.

“Il nostro obiettivo in Codici è promuovere e tutelare i diritti dei cittadini, con particolare riferimento alle persone più indifese ed emarginate. Siamo impegnati a difendere la legalità e a dare voce ai consumatori, per garantire che i consumatori italiani siano sempre tutelati e correttamente informati, e accogliamo con favore gli sforzi che Tripadvisor sta facendo in questa direzione”, afferma l’avvocato Ivano Giacomelli, Segretario Nazionale di Codici. “Questa collaborazione con Tripadvisor è molto importante per noi e per i nostri consumatori in quanto possono avere una migliore comprensione di come funzioni Tripadvisor e la moderazione dei contenuti sulla piattaforma. Per questo motivo, abbiamo deciso di collaborare con Tripadvisor e organizzare un training per conoscere meglio la piattaforma, comprendere come i team di Tripadvisor stiano affrontando il fenomeno delle recensioni false e come funzionino le politiche di moderazione dei contenuti dell’azienda”.

Il Report completo sulla Trasparenza delle Recensioni di Tripadvisor 2021 può essere scaricato a questo link: https://www.tripadvisor.it/TransparencyReport2021.

Commenta per primo

Commenta

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*