Soddisfazione di Confapi Matera per il completamento dei lavori Anas sulla strada statale 96.Il Presidente De Salvo: adesso ci concentreremo sul raddoppio della S.S. 7 Matera-Potenza

Il presidente di Confapi Matera, Massimo De Salvo, esprime soddisfazione per il completamento da parte dell’Anas dei lavori di manutenzione della strada statale 96, da Gravina verso Irsina, ritenendola una vittoria dell’Associazione, seppur tardiva.

Nelle scorse settimane il presidente, oltre a sollecitare l’apertura al traffico dell’ultimo tratto della Bradanica, aveva anche evidenziato il disagio che le imprese dovevano sopportare per la chiusura della strada statale n. 96 Bari-Potenza e della galleria all’altezza di Gravina di Puglia, per cui il traffico pesante degli autocarri veniva deviato su altri percorsi, con notevole disagio per le imprese del territorio. Adesso il cronoprogramma dei lavori sulla strada è stato rispettato; manca ancora l’apertura della galleria, prevista per fine gennaio.

Il presidente De Salvo ringrazia il Compartimento Anas di Basilicata per gli sforzi compiuti sia per la Bradanica che per la statale 96 e per avere sempre prontamente risposto alle lettere di Confapi Matera, formulate anche grazie alle sollecitazioni delle imprese associate.

Se fino a oggi le nostre priorità erano il completamento di queste due arterie – commenta il presidente De Salvo – da domani concentreremo gli sforzi sul raddoppio della S.S. n. 7 Matera-Ferrandina, che sarebbe meglio chiamare Matera-Potenza, una strada assolutamente inadeguata per il volume di traffico cui è quotidianamente sottoposta.

Adeguare la statale 7 – conclude il presidente di Confapi Matera – significa agevolare i collegamenti tra la città dei Sassi e il capoluogo di Regione, oltre che con la costa ionica e le aree interne della provincia. Si tratta di una priorità assoluta di cui da troppo tempo si attende la realizzazione.

Commenta per primo

Commenta

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*