PROVINCIA DI POTENZA,ELEZIONI PER IL RINNOVO DEL CONSIGLIO 18 Dicembre 2021 ore 08.00 – ore 20.00 VADEMECUM SULLO SVOLGIMENTO DELLE OPERAZIONI DI VOTO PRESSO SEGGIO ELETTORALE DELLA PROVINCIA DI POTENZA

Obbiettivo del presente VADEMECUM è quello di fornire indicazioni circa lo svolgimento delle
operazioni di voto all’interno del Seggio, al fine di raggiungere i primari obiettivi di sicurezza
relativi alla salvaguardia delle persone e di riduzione della possibilità di contagio da COVID 19.
Le presenti indicazioni verranno pubblicate sul sito internet dell’Ente, nella pagina dedicata
alle Consultazioni Elettorali, trasmesse via pec ai Comuni della Provincia, per l’inoltro agli elettori,
consegnate ai Rappresentanti di Lista che si dovessero eventualmente presentare durante le
operazioni di insediamento del Seggio, ed affisse in prossimità del Seggio per tutta la durata delle
votazioni.
LOCALE DESTINATO AL SEGGIO ELETTORALE
Il locale destinato al Seggio Elettorale (Sala Consiglio) è strutturato in maniera tale da consentire un
ambiente sufficientemente ampio per il distanziamento non inferiore ad un metro sia tra i
componenti del Seggio che tra questi ultimi e l’elettore.
In considerazione dell’ampio spazio effettivamente disponibile, saranno segnalati, mediante
apposita cartellonistica, gli ambiti di movimento e di passaggio, i punti di attesa, identificazione ed
uscita in modo da garantire lo scambio tra i presenti ed il mantenimento delle distanze
interpersonali.
ACCESSO AL SEGGIO ELETTORALE
Per accedere al Seggio Elettorale, in particolare, sarà obbligatorio l’uso della mascherina da parte di
tutti gli elettori e di ogni altro soggetto avente diritto all’accesso (ad esempio i rappresentanti di
lista), in coerenza con la normativa vigente che ne prevede l’uso nei locali pubblici.
Al momento dell’accesso nel Seggio l’elettore dovrà procedere alla igienizzazione delle mani
con gel idroalcolico messo a disposizione in prossimità della porta.
Saranno ammessi alla presenza in contemporanea nel Seggio un numero massimo di 3 (tre)
votanti per volta, tanti quante sono le cabine elettorali.
Nel corridoio antistante l’ingresso del Seggio, subito prima della porta, sarà presente un
agente di Polizia Provinciale, il quale sovrintenderà al corretto fluire del passaggio e al rispetto delle
predette indicazioni Anti-Covid (possesso mascherina ed igienizzazione delle mani).
OPERAZIONI DI VOTO ALL’INTERNO DEL SEGGIO
Una volta entrato nel Seggio Elettorale, l’elettore dovrà procedere presso un punto d’attesa, indicato
sul pavimento, dal quale prenderà il via il percorso di accesso alla postazione del presidente di
Seggio per l’identificazione e per la consegna della Scheda elettorale.
I punti di attesa da percorrere per l’arrivo alla postazione del presidente di Seggio sono 3
(tre). L’elettore potrà procedere al punto di attesa successivo solo quando il precedente elettore lo
avrà liberato.
All’arrivo alla postazione del presidente di Seggio, quest’ultimo procederà alla
identificazione dell’elettore nelle forme previste dall’art. 15.4 delle Istruzioni per le Operazioni degliUffici Elettorali di Sezione pubblicati dal Ministero dell’Interno nel mese di Agosto 2021 (ossia
mediante documento di riconoscimento, ovvero mediante attestazione di uno dei componenti del
Seggio che conosca personalmente l’elettore, ovvero per attestazione di un altro elettore).
Nel caso in cui sia necessario, per procedere al riconoscimento dell’elettore, che sia rimossa
la mascherina, e, limitatamente al tempo occorrente per lo stesso, verrà garantita la distanza di due
metri dalla postazione del Presidente.
Presso la postazione del presidente di Seggio (nella quale saranno presenti anche il
segretario ed un componente dell’Ufficio Elettorale), è posizionata una barriera parafiato che
costituisce schermo tra elettore e presidente di Seggio al momento della consegna dei documenti di
identità e della scheda.
Gli estremi del documento di identificazione o la firma del componente del seggio che
attesta l’identità dell’elettore sono apposti sulla lista sezionale accanto al nome dell’elettore. Inoltre
uno degli scrutatori prende nota nella lista sezionale che l’elettore ha votato.
A seguito dell’identificazione dell’elettore e dell’annotazione nella lista sezionale il
Presidente di Seggio consegnerà allo stesso la scheda elettorale aperta.
Le matite copiative, necessarie per esprimere il voto, saranno disposte su un tavolino
adiacente la postazione del Presidente. Una volta ricevuta la scheda elettorale l’elettore, dopo aver
igienizzato le mani tramite l’apposito igienizzante ubicato sul tavolino, prenderà autonomamente
una delle matite copiative.
A seguire si recherà nella cabina indicata da uno dei componenti dell’Ufficio Elettorale che
hanno funzioni di servizio d’ordine, seguendo il percorso relativo alla propria cabina di voto
(Percorso Cabina 1, Percorso Cabina 2, Percorso Cabina 3).
L’elettore dopo aver votato, ripiegato la scheda ed essere uscito dalla cabina, percorrerà a
ritroso il predetto percorso, sino al punto di attesa posto in prossimità dell’urna.
Su indicazione del Presidente procederà personalmente all’inserimento della scheda
nell’urna, al ritiro del documento di identità (se è stato identificato tramite documento) ed alla
riconsegna sul tavolino della matita copiativa.
USCITA DAL SEGGIO ELETTORALE
Completate le operazioni di voto è consigliata una ulteriore detersione delle mani prima di lasciare
il Seggio, a maggior tutela dell’elettore stesso. Un componente dell’Ufficio Elettorale indirizzerà
l’elettore verso l’uscita ubicata dal lato opposto della Sala rispetto all’entrata.
Al di fuori della porta di uscita sarà posizionato un Agente della Polizia Provinciale, il quale
sovraintenderà al corretto fluire del passaggio.
RACCOMANDAZIONI FINALI
Al fine di un rapido e sicuro svolgimento delle consultazioni si preme sottolineare che è
sconsigliato fermarsi all’interno dei locali della Provincia oltre il tempo strettamente necessario alle
operazioni di voto.
Inoltre, in considerazione del fatto che le operazioni di voto, per motivi di sicurezza,
richiedono una tempistica maggiore di quella che sarebbe stata necessaria in periodo ante COVID,
poichè è probabile che negli orari tradizionalmente “di punta” (11.00 – 14.00 e 18.00 – 20.00) si
possa verificare una maggiore presenza di elettori, con conseguente accentuarsi del rischio di
assembramento, si consiglia, per quanto possibile di prediligere l’accesso anche in altre fasce orarie.
A tal uopo si ricorda che le operazioni di voto sono consentite a partire dalle ore 08.00 e sino
alle ore 20.00.
Infine, ed in conformità a quanto pervisto dall’art. 21.1 delle predette istruzioni del Ministero
dell’Interno, si fa presente che se alle ore 20.00 saranno presenti nella sala del Seggio o nelle
immediate adiacenze, elettori che non hanno ancora votato, il Presidente ne farà prendere nota dal
Segretario e li ammetterà a votare nell’ordine in cui i loro nomi vengono annotati.
Dopo che tali elettori avranno votato il Presidente dichiarerà chiusa la votazione.

Commenta per primo

Commenta

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*