INTERVENTI DISSESTO, MERRA: “A COMUNE CASTRONUOVO 320 MILA EURO”

Le risorse permetteranno di mettere in sicurezza alcune vie dell’abitato e rientrano in una più ampia programmazione che consentirà, con risorse pari ad oltre due milioni di euro, di agire su più criticità in tutto il territorio lucano 

Due finanziamenti – uno di 200 mila e l’altro di 120 mila euro – sono stati stanziati in favore del Comune di Castronuovo Sant’Andrea, per far fronte nel primo caso agli interventi di ripristino dopo il crollo di un tratto stradale in via Roma e nel secondo, alla messa in sicurezza del muro in pietra di una scalinata in via Giardino. Lo ha stabilito nell’ultima seduta la giunta regionale, su iniziativa dell’assessore ad Infrastrutture e Mobilità, Donatella Merra. Le risorse rientrano nel “Programma di stralcio di interventi urgenti e prioritari per la difesa del suolo determinati da eventi calamitosi”, che permetterà di agire anche su altre criticità in tutto il territorio lucano. “Con questi complessivi 320 mila euro per il Comune di Castronuovo Sant’Andrea sarà possibile – ha evidenziato l’assessore Merra – intervenire sia nel tratto di via Roma in cui in seguito ad un evento franoso provocato da infiltrazioni di acqua piovana era crollata una parte della strada mettendo a rischio le abitazioni e i residenti, sia per la messa in sicurezza del muro in pietra di una scalinata nel centro abitato. Ma il dato importante – ha sottolineato – è che con l’ultimo provvedimento approvato in giunta si dà seguito al lavoro svolto su mia indicazione dagli uffici della Direzione infrastrutture per costituire, per la prima volta, un piano organico che dia risposte a tutte le realtà territoriali che ci hanno segnalato situazioni di dissesto e di rischio idrogeologico. Rispetto ai finanziamenti accordati singolarmente nel passato – ha messo in chiaro – siamo riusciti ad avviare un criterio dinamico per l’assegnazione, frutto di istruttoria approfondita di tutte le istanze. A disposizione per tutti gli interventi – ha detto ancora l’esponente dell’esecutivo lucano – ci sono oltre due milioni di euro, che serviranno a risolvere numerose criticità”. Il contributo di 200 mila euro al Comune di Castronuovo è stato riconosciuto – dopo i sopralluoghi e le verifiche dei tecnici regionali – per rimuovere lo stato di pregiudizio alla pubblica e privata incolumità ed è finalizzato alla esecuzione di interventi volti a evitare ulteriori fenomeni erosivi e a limitare il flusso delle acque piovane. Analoga ratio ha guidato la Regione per il finanziamento di 120 mila euro che servirà alla messa in sicurezza della scalinata di via Giardino.

 

Commenta per primo

Commenta

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*