Premi ANDE 2020/2021

Giovedì 16 dicembre 2021, Teatro “F. Stabile” – Potenza, ore 16:00
sarà gradita la partecipazione di RAI 3 e degli Organi di Stampa e Radiotelevisivi alla Cerimonia
relativa alla consegna dei Premi ANDE 2020/2021, rinviata ben cinque volte a causa della crisi
pandemica. Mi permetto di segnalare che questo Evento, relativo ai due ultimi anni, è di particolare
importanza data la partecipazione della Presidente Nazionale ANDE Marina Lilli Venturini e della
Segretaria Nazionale ANDE Didi Campagna Sorrentino, dei Sindaci della Basilicata, che ci auguriamo
verranno affiancati da tutte le massime Autorità della Basilicata, che, peraltro, sono state invitate
con un vivo senso di riconoscenza per aver ospitato nei loro Territori l’attività dell’ANDE di Potenza
rappresentata, peraltro, con grande orgoglio, ma sempre con modestia e sentito spirito di servizio,
nella mia veste di Consigliera Nazionale ANDE e Presidente ANDE Potenza.
È stata, inoltre invitata, insieme con il Prefetto della Città di Potenza Michele Campanaro, il
Presidente della Giunta Regionale della Basilicata Vito Bardi, il Senatore Salvatore Margiotta, il Vice
Presidente del Consiglio Regionale della Basilicata Mario Polese e altre numerose Autorità
istituzionali, Associazioni e Club service, la Senatrice Valeria Valente Presidente della Commissione
anti femminicidio per la Sua rilevanza relativa alle Politiche di Genere e alla Violenza contro le
donne.
Mi sia permesso di ricordare che l’ANDE di Potenza da 42 anni è presente in Basilicata e percorre il
Territorio, confortata da stima e accoglienza alla quale ha sempre risposto con un ampio
coinvolgimento di Enti, Istituzioni e Realtà e in particolare delle Associazioni femminili e delle Donne
delle Istituzioni e non solo.
Per come già sottolineato nelle precedenti Edizioni, i PREMI ANDE 2020/2021, che quest’anno,
insieme alle sezioni “Donne dell’anno”, “Uomini contro la violenza” e al Premio Speciale “Mains” si
arricchiscono del Premio Speciale “Sanità coraggiosa”, hanno l’obiettivo di valorizzare l’azione di
donne e di uomini, che operano quotidianamente nell’Associazionismo, nel Volontariato, nella
Sanità, nella Politica e nelle Istituzioni, nell’Arte, nella Cultura, nelle Professioni, nell’Imprenditoria,
nella Comunicazione… per contribuire al perseguimento di azioni di mainstreaming di genere e di
empowerment, ossia alla definizione di strategie in grado di definire “la questione femminile” da
problema da affrontare a prospettive di genere da assumere e da attuare concretamente.
Nel complesso l’Evento vuole contribuire a creare una cultura per favorire la realizzazione di un
ambiente di solidarietà, di giustizia e sicurezza familiare, lavorativa, sociale, con una particolare
attenzione alla “sanità coraggiosa” nella lotta contro il Covid e a donne e uomini che si impegnano
contro ogni forma di discriminazione e violenza contro le donne.
SARÀ GRADITA LA DIVULGAZIONE DELL’EVENTO, EVENTUALI SERVIZI DI STAMPA E RADIOTELEVISIVI E
LA PARTECIPAZIONE.

Commenta per primo

Commenta

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*