NICOLA – COZZE, KEBAB & COCA COLA Una produzione OZ Film,Con il contributo dell’Apulia Film Fund di Apulia Film Commission, in associazione con Octopost

Con il contributo di Tecnodeni e Eli Z. Con il sostegno del Centro di Cultura Sint Niklaas, Direzione Generale di Turchia, Politics and Press Officer Embassy of the Kingdom of the Netherlands. Il progetto è stato supportato anche da una vincente campagna crowdfunding raggiungendo e superando il goal di 15mila euro. Le donazioni sono pervenute da tutto il mondo, Stati Uniti, Gran Bretagna, Francia, Olanda, Italia. Tra i donatori, appassionati di cinema, devoti al Santo, supporter web del progetto.

Genere docufiction

Regia e sceneggiatura Antonio Palumbo 

Producer Francesco Lopez 

Line Producer Massimo Ruggiero

Montaggio Francesca Sofia Allegra

Fotografia Luca La Vopa

Scenografia: Francesca Carmelini

Musica originale: Ivan Iusco

Costumi: Eva Palmisani

Progetto grafico: Michele Bozzi

Location Italia, Belgio, Francia, Olanda, Regno Unito, Russia, Turchia, Stati Uniti 

Interpreti: Antonio Palumbo, Teodosio Barresi, Totò Onnis, Olga Luce, Murat Saraç 

e con Padre Gerardo Cioffari, Nico Cirasola, Antonio Decaro, Elisa Barrucchieri, Padre Bova, Nicola La Gioia, Jim Rosenthal, Dries Van Der Berg, Henk Helsloot, John Berends, Markus Vankan, Geert Vandenhende, Luc Vermeulen, Herman Cole, Marcel Jannsens, Marc Boon, Frans Van Overveldt, Miepol de Roeck, Laurent Hénart, Emilie Francois, Sylviane Kiegey, Hans Peter Rust, Suleyman Topçu, Metropolito Hristosomos Kalayci

Sinossi

Antonio, un regista a corto di idee, ha una visione del santo patrono della città, San Nicola, che gli chiede di girare un film sulla sua vera storia. Così Antonio si mette in viaggio sulle orme del mito attraversando tutti i Paesi in cui il santo è venerato: Turchia, Belgio, Olanda, Francia, Russia, fino agli Stati Uniti, dove è meglio conosciuto come Santa Claus, cioè Babbo Natale. Un viaggio in mezzo a un crogiolo di culture e tradizioni popolari, con tutte le loro contraddizioni, un percorso tra colori e rigore religioso mescolati assieme dando vita a una figura sacra che è, al tempo stesso, un modello consumistico

Note di regia

“Il culto di San Nicola è variopinto, solenne, chiassoso, meditabondo, immenso. Dalla contemplazione ortodossa, ai chiassosi vicoli di Bari Vecchia, la regione francese della Lorena, le Fiandre, attraverso l’algida Olanda e le luci statunitensi. Lo stile del documentario vuole rispecchiare il melting pot, le contraddizioni, i colori e il freddo rigore che si contrappongono quando indaghi la storia di un simbolo religioso diventato folklore e simbolo del consumismo. Rimanendo entrambi. Vengo dalla regia di un docu-film, Varichina, in cui ho badato a fondere e confondere la realtà con la fiction. Mi è piaciuto utilizzare le stesse prerogative: tirar dentro i testimoni più autorevoli, svuotandoli della loro prosopopea e, al contrario, conferire strampalata autorevolezza all’uomo della strada e ai suoi ipse dixit. Perché il culto, religioso o folcloristico che sia, cresce e si trasforma attraverso questi passaggi, tra la tradizione scritta e quella tramandata, spesso figlia di un errore di comprensione o di un mentore casuale. Macchina a mano, fotografia contrastata, gag e improvvisazioni grottesche, ritmo da concerto tzigano. Una kermesse di suoni e di spari, di odore di spezie e acqua di mare e nafta. Le ombre cinesi a raccontare i miracoli del vescovo di Myra, tramandati nei secoli.  Una piccola opera pop in onore del mio santo.  Il santo di tutti.

Produzione

OZ Film è una casa di produzione cinematografica indipendente, fondata a Bari nel 2002 da Francesco Lopez, si occupa di progetti cinematografici: lungometraggi, cortometraggi, documentari, serie TV, eventi e spot per il mercato nazionale e internazionale e collabora dal 2007 con Apulia Film Commission. OZ Film ha prodotto nel 2016 il documentario Sull’Orlo della Gloria – vita e opere di Pino Pascali di Maurizio Sciarra distribuito da Sky Arte. 

Il regista

Antonio Palumbo, attore, sceneggiatore e regista barese. Nato a Bari nel 1973, frequenta il laboratorio teatrale per attori e drammaturghi del Kismet di Bari e studia recitazione a Roma. Come attore fa il suo esordio in Bell’epoker di Nico Cirasola (2000), poi è in My Name is Tanino (2001) di Paolo Virzì, e nelle fiction La scelta di Laura (2008) di Alessandro Piva e Squadra Antimafia (2012-6). Scrive e dirige Bossolo (2004), spettacolo teatrale che conquista numerosi riconoscimenti. Esordisce dietro la macchina da presa, con il corto Scusa (2010). Nel 2015 scrive e gira, insieme a Mariangela Barbanente, il docu-film Varichina – La vera storia della finta vita di Lorenzo De Santis (2017), sulla storia di un omosessuale nella Bari degli anni 70, eroe- antieroe, diverso tra i diversi, presentato al Biografilm e uscito nelle sale, che, tra i tanti riconoscimenti, è finalista ai Nastri d’Argento, risultando tra i cinque finalisti nella sua categoria. Firma la regia del cortometraggio Emoticon. Attualmente è docente  all’Accademia di Belle Arti di Bari e ricopre la carica di coordinatore didattico del Centro di Formazione Cinematografico Nazionale di Roma, di cui è docente dal 2011.

Commenta per primo

Commenta

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*