Interventi viabilità Provincia di Matera a Tinchi

L’Amministrazione Comunale di Pisticci annuncia con soddisfazione la notizia dell’approvazione degli interventi di messi in sicurezza che saranno realizzati nel prossimo futuro dalla Provincia di Matera sulla Strada Provinciale SP18 che collega gli abitati di Pisticci, Tinchi e Marconia con la SS Jonica.
Nel recente passato, da parte di cittadini, associazioni e movimenti politici vi erano state richieste mirate alla limitazione della velocità relativa al traffico veicolare insistente sulla Strada Provinciale, fonte potenziale di pericolo per le numerose abitazioni, le attività commerciali, così come per la scuola materna ivi presenti.
Inoltre, nel tratto Pisticci-Centro Agricolo era emersa la necessità di rinnovare la segnaletica orizzontale oramai vetusta, dopo che in passato, sempre da parte dell’Ente Provincia era stata rifatta la segnaletica verticale, cosa che ha praticamente azzerato il numero di incidenti stradali.
La Provincia di Matera, alla quale il Comune di Pisticci aveva indirizzato le istanze del territorio di cui sopra, nei giorni scorsi ha comunicato gli interventi di messa in sicurezza della SP 18, via di comunicazione di notevole importanza per l’intero metapontino, con un volume di traffico importante e che durante i mesi estivi aumenta considerevolmente in virtù dell’arrivo di migliaia di turisti e visitatori.
In particolare, verrà rifatta la segnaletica orizzontale comprensiva di zebrature e STOP agli incroci con le strade comunale, mentre nell’abitato di Tinchi saranno realizzati passaggi pedonali rialzati e incrementata la segnaletica verticale.
Il Sindaco Domenico Albano e la sua giunta esprimono grande soddisfazione per questo importante intervento e ringraziano il Presidente Piero Marrese per l’interesse dimostrato nei confronti della comunità pisticcese e per la disponibilità a rafforzare la collaborazione tra Istituzioni per migliorare la qualità della vita dei cittadini della provincia di Matera.

Il Sindaco
(Dott. Domenico Albano)

Commenta per primo

Commenta

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*