“Prime Minister Basilicata, sulla strada per l’emancipazione”

Al Sotto18 Festival di Torino un cortometraggio che racconta Prime Minister Basilicata, l’edizione lucana della scuola di politica per giovani donne

“Prime Minister Basilicata, sulla strada dell’emancipazione” è il titolo del cortometraggio che verrà proiettato al Sotto 18 Festival, sabato 11 dicembre alle 15.00, presso il Cinema Massimo, a Torino, realizzato dalle allieve lucane a conclusione di Prime Minister, la scuola di politica per giovani donne, ospitata in Basilicata da aprile a dicembre 2021.

Alle ore 18.00 la delegazione di Prime Minister Basilicata sarà al Polo del ‘900 a presentare il corto e dibattere con il pubblico con la moderazione di Chiara Colombini (Area Valorizzazione culturale e Audience Development) nell’ambito del progetto “Prime Minister al Polo del’900” che per tutto il 2021 ha visto collaborare il Polo anche con le ragazze della scuola di Favara nella cornice di “Biennale Democrazia”.  

Prime Minister mi ha fatto riscoprire lati di me che avevo messo da parte, o dei quali forse non ero mai stata veramente consapevole. Ho ricevuto spunti di riflessione su molti temi e ho avuto l’occasione di confrontarmi con tante persone diverse, ognuna delle quali mi ha lasciato qualcosa in più.

La Scuola, con tutto quello che mi ha insegnato, i ricordi che mi ha dato e le amicizie che ho coltivato, è stata e sarà una parte della mia vita che non dimenticherò.

Durante le lezioni ho preso maggiore consapevolezza delle difficoltà di oggi, ma allo stesso tempo mi sono sentita motivata e incoraggiata a mettermi in gioco. A provarci, anche se magari non avrebbe funzionato. Facile a dirsi, ma difficile a farsi per una perfezionista come me. Invece, nel corso del tempo, queste parole sono diventate il mio modo di relazionarmi con un problema. E questa è stata la cosa più bella che mi sia successa durante la Scuola. Virginia Rassegna, Potenza

Prime Minister, scuola di politica per giovani donne dai 14 ai 18, nasce dall’Associazione Movimenta e Farm Cultural Park. Oggi ha sede in diverse regioni italiane grazie al sostegno di gruppi spontanei che la animano.

La scuola lucana ha coinvolto venticinque allieve da aprile a dicembre 2021 in 10 tappe itineranti sul territorio e temi importanti sotto i riflettori, tra cui: libertà di scelta; comunicazione politica; scuola; ecologia; violenza domestica; stereotipi; parità; partecipazione ed Europa, e incontri con amministratrici locali, parlamentari, rappresentanti di associazioni e attivisti e attiviste. 

Nove mesi di crescita, amicizia, confronto sulla strada per l’emancipazione, in cui le giovani allieve si sono misurate nei propri contesti locali, mettendo in discussione stereotipi e pregiudizi e favorendo l’affinamento del senso critico, l’indipendenza, la crescita personale e civile.

10 mesi, una regione, 30 ospiti nazionali e locali

Partita dalla città dei Sassi l’11 aprile 2021 con il sostegno di Global Thinking Foundation, main sponsor di Prime Minister, la scuola lucana è stata inaugurata con Francesca Cavallo, autrice best seller, imprenditrice e attivista sul tema dell’educazione alla scelta, in collaborazione con il Women’s Fiction Festival di Matera.

Gli appuntamenti successivi hanno visto arrivare in Basilicata ospiti nazionali come l’esperta di comunicazione, Daniela Poggio, la parlamentare e imprenditrice, Anna Laura Orrico su Donne, Sud e Aree interne. A luglio, in Val D’Agri, territorio che da oltre un ventennio vede alternarsi le grandi multinazionali petrolifere in un’intensa attività estrattiva, è stata la volta dell’attivista Rossella Muroni a cui è seguita la tappa che ha accolto l’economista Claudia Segre sul tema della violenza economica. A fine agosto è stato il turno di Alessandro Fusacchia che ha ragionato con le allieve sul tema della scuola e dello sviluppo.

All’impegno sociale e alle campagne di comunicazione è stata dedicata la tappa di settembre con la giornalista e attivista Shabika Shah Povia e, a inizio novembre, sono arrivate in Basilicata Anna Sirica e Francesca Faedi che hanno approfondito le discipline STEM e la sfida agli stereotipi, in collaborazione con il progetto nazionale StemLab. Durante questa tappa le allieve di Prime Minister hanno ricevuto il saluto a sorpresa dell’astronauta Luca Parmitano. Francesca Parviero, invece,è intervenuta sul tema dedicato alle parità di genere.

Per il Graduation Day del 4 e 5 dicembre 2021, a Matera, sono state ospiti la giornalista lucana esperta di “Europa”, Angela Mauro e, in videoconferenza, l’onorevole Lia Quartapelle.

Durante gli appuntamenti anche le testimonianze e i laboratori condotti da attivisti, amministratrici, operatori culturali e professionisti locali, tra cui: Piero Caforio, attivista e psicologo, Martina Montagano, ostetrica di prossimità, Anna Martino, giornalista (Repubblica Napoli), Manuela Taratufolo, sindacalista, Isabella Abate, Lidia Ronzano e Stefania Sanna, attiviste, Chiara Rizzi, ricercatrice e Patrizia Del Puente, docente universitaria, Annamaria Riviello, attivista, Angela Blasi, consigliera comunale e attivista, Pierluigi Argoneto, divulgatore scientifico, Carlotta Vitale, regista, Laura Tosto, imprenditrice, Giovanna Iacovone, make up artist, Marcella Conese, progettista europea, Eliana Di Caro, scrittrice e giornalista che ha presentato il suo libro Madri della costituzione (ed. IlSole24ore) con le allieve di Prime Minister Basilicata, e i Project Manager di Matera Hub, Paolo Montemurro e Roberta Capozucca.

Prime Minister Basilicata è una delle scuole di Prime Minister, progetto ideato da Movimenta e Farm Cultural Park.
Co-founder:  Florinda Saieva, Eva Vittoria  Cammerino, Denise Di Dio, Angela Laurenza.

Promotori locali: Francesco Galtieri, Mariella Stella, Vania Cauzillo.

Team Basilicata: Selena Andrisani, Mariateresa Cascino, Salvatore Falabella, Antonella Giosa, Guido Loforese, Pegah Moshir Pour, Annalisa Romeo, Giovanni Sassano, Mara Salvatore,Rita Scalcione, Giovanna Solimando, Vanessa Vizziello.

Prime Minister Basilicata è un progetto realizzato in collaborazione con Liberascienza.

Main Sponsor: Global Thinking Foundation.

Con il Patrocinio e il sostegno dei comuni lucani: Armento (PZ); Genzano di Lucania (PZ);  Marsico Nuovo (PZ);  Moliterno (PZ); Picerno (PZ); Savoia di Lucania (PZ); Venosa (PZ). Con il Patrocinio del Comune di Matera.

Golden Sponsor locale: Egoitaliano.

Sponsor tecnici: Materahub I Spazio Europa; Women’s Fiction Festival;  STEMLab; Agedo Potenza; Associazione RiSvolta; Area 8; Autocity Matera; B&B del Popolo; Compagnia teatrale L’ Albero; Casa Netural; Dimora del Campo – Hotel del Campo; Fondazione Sassi; I vizi degli angeli I Laboratorio di gelateria; Libreria Di Giulio, Museo Nazionale di Matera.

Media Partner: Action Collective; D-Hub STUDIOS; MTCom, Ufficio stampa e Comunicazione.

“Prime Minister Basilicata, sulla strada per l’emancipazione”

Al Sotto18 Festival di Torino un cortometraggio che racconta Prime Minister Basilicata, l’edizione lucana della scuola di politica per giovani donne

“Prime Minister Basilicata, sulla strada dell’emancipazione” è il titolo del cortometraggio che verrà proiettato al Sotto 18 Festival, sabato 11 dicembre alle 15.00, presso il Cinema Massimo, a Torino, realizzato dalle allieve lucane a conclusione di Prime Minister, la scuola di politica per giovani donne, ospitata in Basilicata da aprile a dicembre 2021.

Alle ore 18.00 la delegazione di Prime Minister Basilicata sarà al Polo del ‘900 a presentare il corto e dibattere con il pubblico con la moderazione di Chiara Colombini (Area Valorizzazione culturale e Audience Development) nell’ambito del progetto “Prime Minister al Polo del’900” che per tutto il 2021 ha visto collaborare il Polo anche con le ragazze della scuola di Favara nella cornice di “Biennale Democrazia”.  

Prime Minister mi ha fatto riscoprire lati di me che avevo messo da parte, o dei quali forse non ero mai stata veramente consapevole. Ho ricevuto spunti di riflessione su molti temi e ho avuto l’occasione di confrontarmi con tante persone diverse, ognuna delle quali mi ha lasciato qualcosa in più.

La Scuola, con tutto quello che mi ha insegnato, i ricordi che mi ha dato e le amicizie che ho coltivato, è stata e sarà una parte della mia vita che non dimenticherò.

Durante le lezioni ho preso maggiore consapevolezza delle difficoltà di oggi, ma allo stesso tempo mi sono sentita motivata e incoraggiata a mettermi in gioco. A provarci, anche se magari non avrebbe funzionato. Facile a dirsi, ma difficile a farsi per una perfezionista come me. Invece, nel corso del tempo, queste parole sono diventate il mio modo di relazionarmi con un problema. E questa è stata la cosa più bella che mi sia successa durante la Scuola. Virginia Rassegna, Potenza

Prime Minister, scuola di politica per giovani donne dai 14 ai 18, nasce dall’Associazione Movimenta e Farm Cultural Park. Oggi ha sede in diverse regioni italiane grazie al sostegno di gruppi spontanei che la animano.

La scuola lucana ha coinvolto venticinque allieve da aprile a dicembre 2021 in 10 tappe itineranti sul territorio e temi importanti sotto i riflettori, tra cui: libertà di scelta; comunicazione politica; scuola; ecologia; violenza domestica; stereotipi; parità; partecipazione ed Europa, e incontri con amministratrici locali, parlamentari, rappresentanti di associazioni e attivisti e attiviste. 

Nove mesi di crescita, amicizia, confronto sulla strada per l’emancipazione, in cui le giovani allieve si sono misurate nei propri contesti locali, mettendo in discussione stereotipi e pregiudizi e favorendo l’affinamento del senso critico, l’indipendenza, la crescita personale e civile.

10 mesi, una regione, 30 ospiti nazionali e locali

Partita dalla città dei Sassi l’11 aprile 2021 con il sostegno di Global Thinking Foundation, main sponsor di Prime Minister, la scuola lucana è stata inaugurata con Francesca Cavallo, autrice best seller, imprenditrice e attivista sul tema dell’educazione alla scelta, in collaborazione con il Women’s Fiction Festival di Matera.

Gli appuntamenti successivi hanno visto arrivare in Basilicata ospiti nazionali come l’esperta di comunicazione, Daniela Poggio, la parlamentare e imprenditrice, Anna Laura Orrico su Donne, Sud e Aree interne. A luglio, in Val D’Agri, territorio che da oltre un ventennio vede alternarsi le grandi multinazionali petrolifere in un’intensa attività estrattiva, è stata la volta dell’attivista Rossella Muroni a cui è seguita la tappa che ha accolto l’economista Claudia Segre sul tema della violenza economica. A fine agosto è stato il turno di Alessandro Fusacchia che ha ragionato con le allieve sul tema della scuola e dello sviluppo.

All’impegno sociale e alle campagne di comunicazione è stata dedicata la tappa di settembre con la giornalista e attivista Shabika Shah Povia e, a inizio novembre, sono arrivate in Basilicata Anna Sirica e Francesca Faedi che hanno approfondito le discipline STEM e la sfida agli stereotipi, in collaborazione con il progetto nazionale StemLab. Durante questa tappa le allieve di Prime Minister hanno ricevuto il saluto a sorpresa dell’astronauta Luca Parmitano. Francesca Parviero, invece,è intervenuta sul tema dedicato alle parità di genere.

Per il Graduation Day del 4 e 5 dicembre 2021, a Matera, sono state ospiti la giornalista lucana esperta di “Europa”, Angela Mauro e, in videoconferenza, l’onorevole Lia Quartapelle.

Durante gli appuntamenti anche le testimonianze e i laboratori condotti da attivisti, amministratrici, operatori culturali e professionisti locali, tra cui: Piero Caforio, attivista e psicologo, Martina Montagano, ostetrica di prossimità, Anna Martino, giornalista (Repubblica Napoli), Manuela Taratufolo, sindacalista, Isabella Abate, Lidia Ronzano e Stefania Sanna, attiviste, Chiara Rizzi, ricercatrice e Patrizia Del Puente, docente universitaria, Annamaria Riviello, attivista, Angela Blasi, consigliera comunale e attivista, Pierluigi Argoneto, divulgatore scientifico, Carlotta Vitale, regista, Laura Tosto, imprenditrice, Giovanna Iacovone, make up artist, Marcella Conese, progettista europea, Eliana Di Caro, scrittrice e giornalista che ha presentato il suo libro Madri della costituzione (ed. IlSole24ore) con le allieve di Prime Minister Basilicata, e i Project Manager di Matera Hub, Paolo Montemurro e Roberta Capozucca.

Prime Minister Basilicata è una delle scuole di Prime Minister, progetto ideato da Movimenta e Farm Cultural Park.
Co-founder:  Florinda Saieva, Eva Vittoria  Cammerino, Denise Di Dio, Angela Laurenza.

Promotori locali: Francesco Galtieri, Mariella Stella, Vania Cauzillo.

Team Basilicata: Selena Andrisani, Mariateresa Cascino, Salvatore Falabella, Antonella Giosa, Guido Loforese, Pegah Moshir Pour, Annalisa Romeo, Giovanni Sassano, Mara Salvatore,Rita Scalcione, Giovanna Solimando, Vanessa Vizziello.

Prime Minister Basilicata è un progetto realizzato in collaborazione con Liberascienza.

Main Sponsor: Global Thinking Foundation.

Con il Patrocinio e il sostegno dei comuni lucani: Armento (PZ); Genzano di Lucania (PZ);  Marsico Nuovo (PZ);  Moliterno (PZ); Picerno (PZ); Savoia di Lucania (PZ); Venosa (PZ). Con il Patrocinio del Comune di Matera.

Golden Sponsor locale: Egoitaliano.

Sponsor tecnici: Materahub I Spazio Europa; Women’s Fiction Festival;  STEMLab; Agedo Potenza; Associazione RiSvolta; Area 8; Autocity Matera; B&B del Popolo; Compagnia teatrale L’ Albero; Casa Netural; Dimora del Campo – Hotel del Campo; Fondazione Sassi; I vizi degli angeli I Laboratorio di gelateria; Libreria Di Giulio, Museo Nazionale di Matera.

Media Partner: Action Collective; D-Hub STUDIOS; MTCom, Ufficio stampa e Comunicazione.

Commenta per primo

Commenta

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*