CAPODANNO ANTICIPATO con VALERIO LUNDINI & I VAZZANIKKI

Presenza fissa nel programma Una pezza di Lundini, nati nel 2009 come progetto rock’n roll, resident al Festival di Sanremo nel 2020,  capitanati da Valerio Lundini, i Vazzanikki arrivano live al Teatro Verdi di Brindisi

30 DICEMBRE 2021 BRINDISI, Nuovo Teatro Verdi

Non solo Mansplaining: Valerio Lundini arriva a Brindisi per un brindisi (di Capodanno) anticipato con I Vazzanikki.

Il 30 dicembre al Teatro Verdi di Brindisi è Capodanno Anticipato con Valerio Lundini & i Vazzanikki per uno show a 360gradi, dove Rock’n’roll, improvvisazione e ironia sono le parole chiave con un evento speciale e unica tappa invernale pugliese del comico romano. I biglietti sono già in vendita nei punti vendita autorizzati e online su Vivaticket.it (link https://www.vivaticket.com/it/biglietto/capodanno-anticipato/172039).

Presenza fissa nel programma “Una pezza di Lundini”, i VazzaNikki condividono il palco con Valerio da oltre 10 anni: un decennio in cui la formazione ha dimostrato la sua inconfondibile personalità musicale e artistica dall’anima Rock’n roll, facendo incontrare sul palco ironia e buona musica in un connubio collaudato e fuori dagli schemi.

Nella primavera 2011 vengono chiamati a partecipare alla fiction di Rai Uno “Tutti Pazzi Per Amore 3” con Emilio Solfrizi, Ricky Memphis e Martina Stella, nell’estate dello stesso suonano al Teatro Valle Occupato dopo l’esibizione di Giorgio Canali e Angela Baraldi. Ad ottobre vengono chiamati a suonare in diretta su Sky durante la V giornata nazionale degli sport paralimpici. A giugno 2012 vengono assoldati in qualità di musicisti figuranti nella fiction su Domenico Modugno interpretata da Beppe Fiorello.

Nel 2020 hanno partecipato a L’Altro Festival, il programma di commento al Festival di Sanremo. Da settembre 2021 sono al fianco di Valerio Lundini nel programma rivelazione dell’anno “Una Pezza di Lundini”. Il loro primo e unico disco si chiama “Fintage”.

VALERIO LUNDINI & I VAZZANIKKI sono: Valerio Lundini – Voce e Pianoforte, Andrea Angelucci – voce e chitarra acustica, Carmelo Avanzato – basso e voce, Flavio Denovellis – chitarra elettrica, Gianluca Sassaroli – batteria, Olimpio Riccardi – Sax.

Insieme all’appuntamento pugliese a Brindisi, Valerio Lundini prosegue il suo tour nei grandi teatri d’Italia con Il mansplaining spiegato a mia figlia – tour nei bei teatri: 2 ore no stop di sketch surreali, canzoni, giochi satirici di parole ed effetti speciali multimediali, il tutto presentato nel suo inconfondibile stile.

Biglietti in vendita su Ticketone.it e nei circuiti locali autorizzati. Tutte le info su bit.ly/lundinilive21 

Date e teatri: 
16 dicembre TRIESTE – Politeama Rossetti
17 dicembre MILANO – Teatro degli Arcimboldi
18 dicembre GENOVA – Politeama Genovese

20 dicembre TORINO – Teatro Colosseo (nuova data!)

21 dicembre TORINO – Teatro Colosseo (sold out)

22 dicembre 2021 AOSTA, Teatro Splendor (nuova data!)

2 gennaio ALGHERO – Teatro Civico

3 gennaio ALGHERO – Teatro Civico

4 gennaio CAGLIARI – Teatro Massimo (sold out) 

8 gennaio, BRESCIA – Gran Teatro MORATO (recupero data del 4 dicembre)

9 gennaio, PADOVA – Gran Teatro GEOX (recupero data del 5 dicembre)

11 gennaio FIRENZE – Tuscany Hall

12 gennaio PESARO, Teatro Sperimentale (nuova data!)

13 gennaio, BOLOGNA – Teatro Celebrazioni (sold out, recupero data del 3 dicembre)

15 gennaio ROMA – Auditorium della Conciliazione

16 gennaio ROMA – Auditorium della Conciliazione (sold out) 

17 gennaio ROMA – Auditorium della Conciliazione (sold out) 

18 gennaio L’AQUILA – Ridotto del Teatro Comunale

19 gennaio L’AQUILA – Ridotto del Teatro Comunale (pomeridiana ore 17:30) 

20 gennaio MILANO – Teatro degli Arcimboldi 

22 gennaio NAPOLI – Teatro Politeama (nuova data!)

25 gennaio, CATANIA – Metropolitan (recupero data del 9 dicembre)

26 gennaio, PALERMO – Teatro Golden (recupero data del 10 dicembre)

27 gennaio, CATANZARO – Teatro Politeama (recupero data dell’11 dicembre)

28 gennaio, RENDE – Teatro Garden (recupero data del 12 dicembre)

Commenta per primo

Commenta

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*