MARATEA: Imprese di Pesca e Consorzio Turistico Maratea esprimono cauto ottimismo dopo l’incontro di oggi tra il Governatore Bardi e i Sindaci della Valle del Noce.

“Abbiamo ascoltato con piacere che molti hanno compreso che la risoluzione Politica è l’un
strada possibile”.
L’Associazione di Coordinamento delle Imprese di pesca e il Consorzio Turistico di
Maratea hanno partecipato all’incontro tra i Sindaci della Valle del Noce, il Governatore Bardi e gli
assessori Cupparo e Rosa.
Abbiamo assistito ad un confronto serrato tra chi difendeva la legittimità del provvedimento
amministrativo “VINCA”, e chi invece sosteneva che un’azione di contrasto di tipo Politico è
l’unica strada possibile per scongiurare la riapertura dell’impianto di trattamento di rifiuti speciali di
S.Sago.
Esprimiamo cauto ottimismo dopo aver ascoltato le parole del Governatore Bardi, che in
ottemperanza dell’appello dei Sindaci, Iorio, Pittella, Di lascio e Stoppelli sulla necessità di attivarsi
Politicamente, ha individuato nell’interlocuzione con il Presidente della Giunta Regionale di
Calabria Occhiuto, l’unica via per determinare una posizione collegiale Politica di contrasto alla
riapertura dell’impianto di S. Sago.
In estrema sintesi, siamo convinti che nelle parole del Governatore e degli Assessori
Cupparo e Rosa, si scorga la volontà di ascoltare il grido di allarme delle Comunità del Fiume Noce
e dell’alto Tirreno Cosentino, e che tutti siano impegnati nella ricerca della soluzione della crisi.
Allo stesso modo, dichiarano Salerno e Chiappetta, saremo spettatori attenti dell’attivazione
del processo Politico che gli esponenti della Giunta Regionale di Basilicata hanno auspicato oggi
per la sospensione dell’efficacia della valutazione di Incidenza che ha dato parere positivo nei
riguardi della riapertura dell’impianto di S. Sago”.
Ci aspettiamo che l’azione abbia come base di partenza l’approvazione della mozione che
chiede la sospensione della Vinca, presentata al Consiglio Regionale di Basilicata a firma di un
folto numero di consiglieri e grazie all’interessamento del Vice Presidente Polese sempre molto
attivo sul tema.

Commenta per primo

Commenta

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*