L’Immacolata, secondo antica tradizione materana, segna l’avvio delle festività natalizie.

E’ il giorno in cui prepara il presepe, l’albero e tutti gli addobbi.

Ci si riunisce in famiglia per consumare le pettole e tante altre cose buone.

La serata non può che concludersi attorno ad un tavolo per giocare tutti insieme a tombola, a carte o, i più piccoli, al gioco dell’oca.

Di certo non può mancare in tutte le case la versione materana di questi famosi giochi.

Anche quest’anno l’Associazione MUV Matera, a grande richiesta, propone:

LA TOMBOLA MATERANA:

Si tratta di una trasposizione della smorfia napoletana in chiave locale, con il valore aggiunto di immagini storiche con dizione dei numeri e delle figure rappresentate in italiano e dialetto.

Estraendo i numeri potrete ricordare quanto rappresentato agli anziani e tramandarlo ai più giovani: 51 (u march d’up e-n) il timbro del pane; 36 (u strimml) la trottola; 26 (u Sand M’d’c) i Santi medici; 90 (L’assrimm) la paura …

La confezione, oltre il tabellone, contiene 48 cartelle, numerini in legno, un sacchetto di stoffa realizzato artigianalmente ed il libretto esplicativo che vi aiuterà a ricordare gli episodi e personaggi raffigurati.

IL GIOCO DELL’OCA DI MATERA:

Il vecchio classico gioco dell’Oca con rappresentazioni a fumetto di luoghi e miti materani. 

Lo scopo è quello di favorire l’aggregazione dei bambini e l’apprendimento di nozioni e vocaboli inerenti la città di Matera e le sue antiche tradizioni.

Il percorso richiama luoghi e personaggi, citati in italiano e vernacolo, arricchito da inedite illustrazioni a cura di Quintina Sarra che accompagneranno sino all’arrivo, ovviamente Matera.

LE CARTE MATERANE:

Si tratta delle classiche carte “napoletane” con pali e personaggi locali: le spade – i falcetti; i bastoni – i peperoni; le coppe – le rizzole; i denari – il grano. 

Le figure: Il re S.Eustachio, il nove il cavaliere della Bruna e la donna la pupa di Matera.

Buon divertimento a tutti.

Potrete reperire questi gadget contattando direttamente l’Associazione MUV MATERA (info@muvmatera.it) oppure presso le principali librerie, cartolerie ed edicole cittadine.

Commenta per primo

Commenta

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*