I RAGAZZI DEL PROGETTO FUORICLASSE INCONTRANO IGOR TROCCHIA E LANAZIONALE DI CALCIO SORD

La quinta edizione del Festival SportivaMente prosegue dopo il I° MEMORIAL “LA LILLI” in ricordo di Stefano Lugli, alla presenza dell’assessore del Comune di Sassuolo Sharon Ruggeri, ai ragazzi del progetto Fuoriclasse, a Igor Trocchia e alla Nazionale di Calcio Sordi.L’evento, organizzato dall’associazione Fuori Campo 11, grazie al patrocinio della Regione Emilia-Romagna, del Comune di Sassuolo, della Fondazione di Modena e dei molti partner coinvolti, si protrarrà fino a domenica 5 dicembre nella città di Sassuolo con l’obiettivo di abbattere le barriere contro le disabilità.

VENERDÌ 3 dicembre – sono iniziati gli incontri legati al festival alla presenza di Igor Trocchia e della Nazionale di Calcio Sordi presso il PalaPaganelli di Sassuolo. Le esperienze dei ragazzi della Nazionale sono state raccontate con entusiasmo al microfono del giornalista di Sky Sport Marco Nosotti; presenti le scuole del territorio coinvolte nel progetto Fuoriclasse che ha visto, nella giornata di oggi, la premiazione dell’edizione 2020 del contest “Giornalisti per un giorno”.

L’evento si è aperto con la testimonianza di Igor Trocchia, Cavaliere dell’Ordine al Merito della Repubblica.

Trocchia ci insegna che nel calcio, una squadra, è molto più dei suoi giocatori: è amicizia, collaborazione e rispetto; è diventare persone, prima che campioni. 

Nella seconda parte della mattinata sono intervenuti, con le loro testimonianze, i campioni della Nazionale di Calcio Sordi e il clima di entusiasmo, stima e amicizia che si è respirato è stato palpabile.

L’umanità e simpatia di questi giocatori ha premiato le tante domande rivolte loro da una piccola parte dei seicento ragazzi delle scuole coinvolte, molti dei quali, si sono portati a casa un autografo e un grazie sincero da parte dell’allenatore dall’umanità straordinaria.

«Raccontami di te e in che ruolo giochi così anche io, oggi, mi porto a casa un po’ della tua esperienza» – queste le parole di Trocchia rivolte ad uno degli alunni presenti.

SABATO 4 dicembre – ore 10:00 SportivaMente prosegue presso il Crogiolo Marazzi alla presenza della campionessa assunta Legnante, pesista e discobola italiana, vincitrice di due medaglie d’argento alle recenti Paralimpiadi di Tokyo.

Assunta Legnante parlerà della sua esperienza al microfono del giornalista di Rai Sport Jacopo Volpi. 

Nel pomeriggio, alle ore 17:00 presso Vetriceramici srl, si prosegue con l’intervista ad Arjola Trimi, Nicoletta Tinti e Sergio Santinelli da parte di Gianluca Gasparini in merito al progetto “Diverrai Diamante”.

DOMENICA 5 dicembre – si chiude il Festival con due eventi molto importanti: 

alle ore 10:00 è in programma l’incontro “MENS SANA IN CORPORE SANO: LA SFIDA EDUCATIVA DEL TERZO MILLENNIO” in merito al tema pro-Muovere ben-Essere insieme a Barbara Fontanesi che intervisterà la pedagogista Luisa Piarulli e la scrittrice e pedagogista Gabriella Landini Saba.

L’evento è realizzato in collaborazione con Csi Modena ed è valido come credito formativo per allenatori, dirigenti, educatori sportivi ed operatori sportivi della disabilità. 
Alle ore 15:00 è il momento della Yellow Run con partenza da piazzale della Rosa a Sassuolo alla presenza di tre madrine d’eccezione: le campionesse Rita Cuccuru, Cecilia Camellini ed Asia Santarsiero.

Commenta per primo

Commenta

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*