CIFARELLI PD REPLICA AL DIMISSIONARIO ASSESSORE CUPPARO

L’Assessore irrevocabilmente dimissionario Francesco Cupparo mi accusa di fare “un buco nell’acqua”. Nulla di male, ma purtroppo lui produce buchi nel bilancio regionale. Questa la replica del capogruppo PD in Consiglio regionale, Roberto Cifarelli all’assessore Cupparo. E’ evidente che le tante parole pronunciate sia nelle sedi ufficiali che sulla stampa non possono cambiare la realtà. E la realtà è quanto contenuto nell’articolo 7 dell’assestamento di bilancio 2021 approvato nell’ultimo Consiglio regionale e confermato su mia domanda specifica in Commissione dalla funzionaria regionale.

“Articolo 7 Contributo ad APIBAS”

1. Nell’esercizio 2021 è riconosciuto un contributo straordinario ad APIBAS, dell’importo massimo di € 4.800.000,00, per il perseguimento dei fini istituzionali di cui alla Legge regionale 3 marzo 2021, n. 7 (Scioglimento del Consorzio Industriale della Provincia di Potenza e costituzione della Società Aree Produttive Industriali Basilicata S.P.A.).

2. La copertura degli oneri di cui al precedente comma è garantita con le risorse stanziate a valere sulla Missione 14 Programma 01 Titolo 1 del Bilancio di previsione pluriennale 2021-2023, per l’esercizio 2021.”

Come l’Assessore notoriamente irrevocabilmente dimissionario Francesco Cupparo potrà notare, si tratta di un contributo ad APIBAS e non di un fondo di rotazione. E cosa finanzierà questo contributo?…le attività ordinarie previste dalla legge istitutiva di Apibas che, sempre per legge, devono essere poste a carico delle imprese insediate nelle nove aree industriali della provincia di Potenza.

Come l’Assessore notoriamente irrevocabilmente dimissionario Francesco Cupparo potrà notare, si tratta di un contributo a valere per l’anno in corso che, mi auguro, possa bastare per il triennio.

Tra l’altro, nel tentativo di polemizzare e mostrarsi capace in energiche schermaglie lessicali, l’Assessore notoriamente irrevocabilmente dimissionario Francesco Cupparo ha già assurdamente confermato che quanto approvato in consiglio regionale serve per la gestione dell’APIBAS (titolo da basilicatanet.it -CUPPARO: FONDO 4,8 MILIONI DESTINATO A GESTIONE AREE INDUSTRIALI).

Dunque l’Assessore notoriamente irrevocabilmente dimissionario Francesco Cupparo deve mettersi d’accordo con se stesso e soprattutto comprendere di cosa parla: con il contributo assegnato all’APIBAS viene pagato o meno il personale? E, se si, perché questi servizi deve pagarli il contribuente lucano?

A distanza di otto mesi dalla sua istituzione, Apibas non ha ancora un piano industriale nel mentre produce costi a carico della collettività.

Caro Assessore notoriamente irrevocabilmente dimissionario Francesco Cupparo, come avrebbe detto Antonio De Curtis in arte Totò, ci faccia il piacere.

Commenta per primo

Commenta

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*