Corretta alimentazione e diabete tipo 1: grande accoglienza al Castello Fittipaldi-Antinori

Negli scorsi giorni si è tenuta un’importante iniziativa a cura dell’Associazione di Genitori e di Giovani Diabetici della Basilicata presso il castello Fittipaldi-Antinori di Brindisi di Montagna, una fortezza assai particolare e molto poco conosciuta dai soci che hanno preso parte alla manifestazione. A fare gli onori di casa, il sindaco di Brindisi di Montagna, Gerardo Larocca, e Marica Benedetto, assessore del Comune e consigliera AGGD Basilicata, promotrice e curatrice dell’evento. 

Al Castello con il diabete” è stata l’occasione per camminare all’interno delle antiche mura per conoscere la storia di questo castello che sovrasta il fiume Basento e le radici del popolo brindisino, nonché di partecipare al laboratorio del miele, a cura di Andrea Cufino della Bottega del miele, che ha fornito alcune nozioni di base su come viene prodotto dalle api e successivamente estratto.

Ad una prima parte ludico-ricreativa della giornata, è seguito un meeting sull’importanza dell’alimentazione nel diabete di tipo 1 e non solo, tenuto dal dr. Nicola Giordano dell’ASP. Il nutrizionista ha fatto una panoramica innanzitutto sull’importanza della corretta alimentazione, che prevede alla base attività fisica ma soprattutto un apporto calorico adeguato in base all’età, al genere e allo stile di vita del singolo. Ha spiegato nel dettaglio come si differenziano i carboidrati, e il ruolo che le fibre svolgono nel soggetto diabetico, specificando inoltre quanto sia importante per un adulto essere capace non solo di essere padrone di se stesso,  ma anche responsabile in generale dei più piccoli, in particolare quelli affetti da diabete di tipo 1. 

Durante il meeting, importante testimonianza quella di Federico Venezia, che ha riepilogato a grandi linee  la  sua tesina a conclusione del percorso delle scuole medie, concentrata tutta sul diabete di tipo 1, spaziando dalle scienze (all’alimentazione e alla conta dei carboidrati), all’ambito sportivo e tecnologico, sottolineando l’importanza di avere tecnologie all’avanguardia. Come ogni manifestazione è stato proiettato inoltre il video di Lino, grazie al supporto e al patrocinio di AGD Italia.

Il sindaco di Brindisi di Montagna ha espresso soddisfazione e piacere nell’accogliere l’associazione presso il castello, in particolare per fare informazione su una patologia ancora oggi poco conosciuta. Angela Possidente, presidente AGGD Basilicata, intervenuta durante il meeting ha fatto un breve excursus sull’associazione, e in tema di giusta alimentazione ha sottolineato la convenzione attiva per tutti i soci con un’azienda che produce alimenti a basso contenuto glicemico.

Ringrazio per l’ospitalità l’amministrazione di Brindisi di Montagna, per l’associazione è fondamentale portare in giro per il territorio lucano queste iniziative di divulgazione e informazione, utili non solo per chi vive il diabete ogni giorno ma anche per chi si avvicina per la prima volta al diabete giovanile. Si tratta di giornate che legano una parte ricreativa, ad una prettamente scientifica al fine di creare tra i partecipanti momenti di scambio di informazioni, di socializzazione e condivisione tra i partecipanti”.

AGGD Basilicata, durante il pomeriggio, ha offerto la merenda a tutti i partecipanti in un sacchetto arricchito con dei simpatici gadget realizzati a mano da Alex Castore.

Potenza, 09/10/2021

Commenta per primo

Commenta

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*