MATERA: 007 NO TIME TO DIE, AL VIA GLI EVENTI ORGANIZZATI DAL COMUNE

Debutto record del film già in programmazione in 50 Paesi

Debutto record per il film “007 No time to die”, già in programmazione in 50 mercati e nei prossimi giorni in numerosi altri Paesi.

Il venticinquesimo James Bond è già in vetta ai film più visti nelle sale italiane, in attesa dei dati del weekend provenienti da tutto il mondo.

Il film con Daniel Craig è la speranza di ripartenza dell’esperienza di fruizione nelle sale cinematografiche, nonostante le restrizioni per la prevenzione del Covid ancora in vigore. Una vetrina straordinaria per Matera, che fa da quinta alla prima parte del film. L’Amministrazione comunale

L’Amministrazione comunale parallelamente alla proiezione nelle sale cinematografiche ha organizzato il programma di iniziative “Sulla scia di No Time To Die”: una serie di appuntamenti collaterali che dureranno per tutto il mese di ottobre e che racconteranno le esperienze territoriali attraverso mostre, convegni, laboratori e prodotti audiovisivi.

Ad aprire la programmazione degli eventi è stata la mostra fotografica “James Bond tra i Sassi”, inaugurata lo scorso 27 settembre, curata da Roberto Montanari e patrocinata dal Comune di Matera; sarà visitabile fino a prossimo 8 ottobre.

Martedì 5 ottobre, presso il cinema “Gerardo Guerrieri” alle ore 16,00 si prosegue con l’anteprima mondiale del videoclip “No time to die -License to play piano” a cura del compositore Costantino Carrara che vedrà il coinvolgimento degli studenti del liceo musicale attraverso l’esecuzione di un brano e la presenza del docente di Musica applicata alle immagini del Conservatorio di Matera, Sandro Di Stefano.

Il 6 ottobre sarà la volta dell’evento “Bond&Motori”, presso il cinema “Gerardo Guerrieri” alle ore 16,00 con l’esposizione, in piazza Vittorio Veneto, di un modello di Aston Martin e due modelli di moto Triumph utilizzate nel film. L’incontro sarà anche l’occasione per approfondire, con un giornalista collaboratore della rivista Quattroruote in collegamento da Londra, la crescita del prestigio di un brand inserito all’interno di un film. Seguirà il racconto di maestranze locali che racconteranno alcuni aneddoti legati alla produzione della pellicola ed in particolare alle scene più acrobatiche e pericolose.

Il 7 ottobre nell’ambito del Matera Film Festival sarà presentato, presso la Casa Cava, alle ore 18,00, il libro “On the tracks of 007- Italy” di Simon Firth, in anteprima mondiale e subito dopo l’autore sarà a disposizione per il firma copie.

L’evento potrà essere seguito anche in streaming su Youtube.

Il giorno 11 ottobre dalle ore 16,00 in piazza Vittorio Veneto, sotto le arcate del Palazzo dell’Annunziata, si svolgerà il laboratorio di scenografia a cui parteciperanno le scolaresche. Tecnici del settore spiegheranno agli studenti come vengono creati e dipinti gli allestimenti di set cinematografici coinvolgendoli nelle attività.

Il giorno 12 ottobre alle ore 16,00, incontro con maestranze e attori che racconteranno aneddoti e curiosità legati al film “No time to die”.

Il 13 ottobre proiezione di “No Time to die” in lingua con sottotitoli aperta agli alunni del liceo linguistico e alle ultime classi delle superiori. Per l’occasione interverranno un regista e docente italo-americano che spiegherà come si fa un film e una esperta sottotitolista.

Il 25 ottobre alle ore 17,00, presso il cinema “Piccolo”, proiezione e presentazione della clip “James Bond a Sassiwood” a cura di Antonio Andrisani e Vito Cea.

“L’uscita nelle sale cinematografiche del film No Time To Die è per la città di Matera una straordinaria vetrina di promozione mondiale e non solo per l’architettura dei Sassi – affermano il sindaco, Domenico Bennardi, e l’assessore alla Cultura, Tiziana D’Oppido -. La realizzazione di una pellicola di tale importanza, infatti, ha richiesto moltissimo lavoro e competenze organizzative e professionali. Le riprese del venticinquesimo episodio della saga dell’agente segreto 007 James Bond ha ispirato e stimolato la creatività di molti artisti e coinvolto e messo alla prova maestranze locali: tecnici, artigiani, comparse, che hanno saputo dimostrare egregiamente la loro professionalità”.

Matera, 2 ottobre 2021

Commenta per primo

Commenta

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*