“IL CASTELLO DI TRANI: DALLA FONDAZIONE AI GIORNI NOSTRI” SABATO 25 SETTEMBRE ORE 10.00-12.00, IN OCCASIONE DELLE GIORNATE EUROPEE DEL PATRIMONIO

IN COLLABORAZIONE CON L’ISTITUTO ITALIANO DEI CASTELLI

Le Giornate Europee del Patrimonio diventano occasione per una rinnovata collaborazione tra la Direzione Regionale Musei della Puglia e l’Istituto Italiano Castelli sezione Puglia.

Sei Castelli con le loro possenti architetture, tratto qualificante del territorio, parte integrante del patrimonio della Direzione Regionale Musei della Puglia, e la volontà di valorizzarli anche come rete: c’è questo dietro la stretta di mano tra la Direzione guidata dal dott. Mercuri e l’Istituto nato per incoraggiare lo studio storico, archeologico e artistico dei Castelli, nella prospettiva di favorirne la conservazione e salvaguardia.

Si parte dal Castello di Trani, uno dei più importanti e dei meglio leggibili tra quelli fatti erigere da Federico II che sabato 25 settembre 2021 dalle ore 10.00 alle 12.00, durante la prima delle due Giornate Europee del Patrimonio, ospiteràpresso la saletta conferenze un incontro sulla storia del monumento, dalla fondazione ai giorni nostri. Interverranno la Direttrice del museo Arch. Anita Guarnieri, la Vice Presidentessa del Consiglio Scientifico Nazionale Istituto Italiano Castelli Prof. Antonella Calderazzi, la Presidentessa della Sezione Puglia Istituto Italiano Castelli Dott.ssa Olga Tancorra Iacobellis, l’ex Direttrice del museo Dott.ssa Margherita Pasquale e il membro del Consiglio Scientifico Nazionale già Professore Universitario Ing. Giambattista De Tommasi.

Seguirà una visita guidata passeggiando lungo i camminamenti e alcuni suggestivi ambienti non ancora aperti al pubblico.

La presenza, quindi, dei Castelli di Bari, Trani, Gioia del Colle, Castel del Monte e Copertino tra i motori culturali della Puglia afferenti alla Direzione Regionale Musei, attribuisce maggiore valenza alla collaborazione con l’Istituto Italiano Castelli, rappresentando un’ottima piattaforma spontanea di lancio verso nuove e proficue condivisioni di programmi e progetti, nell’ottica di rafforzare i processi di integrazione delle risorse culturali e strumentali del territorio.

Informazioni per il pubblico

Orario dell’evento: ore 10.00-12.00

Capienza massima ospiti: max n. 30 visitatori

Costo: gratuito

Prenotazione: obbligatoria

Modalità di prenotazione: https://ioprenotoapp.com/home/

Contatti e informazioni: tel: 0883/506603

Sito web: https://musei.puglia.beniculturali.it/musei/castello-svevo-di-trani/

Modalità di partecipazione all’evento: Controllo green pass e temperatura corporea

Con riferimento al DL 23 luglio 2021 n. 105 e alla circolare n. 40 del 27 luglio 2021 del Segretariato Generale e alle indicazioni del Ministero della Salute, per fronteggiare l’emergenza epidemiologica da Covid19, vengono applicate le seguenti disposizioni per i Paesi appartenenti alle liste A e C (di cui agli elenchi scaricabili dal sito www.viaggiaresicuri.it del Ministero degli Affari Esteri e della Cooperazione Internazionale):

l’accesso è consentito esclusivamente ai soggetti muniti di una delle certificazioni verdi Covid19 Green Pass (in formato digitale o cartaceo) in grado di attestare – unitamente ad un documento di identità in corso di validità –:

  • di aver fatto almeno una dose di vaccino tra quelli autorizzati dall’EMA ovvero dall’AIFA (Comirnaty di Pfizer-BioNtech, Vaxzevria di Astrazeneca, Janssen di Johnson & Johnson e Moderna)
  • oppure essere risultati negativi a un tampone molecolare o rapido nelle ultime 48 ore
  • oppure di essere guariti da Covid19 nei sei mesi precedenti.

La Certificazione verde COVID-19 non è richiesta ai bambini esclusi per età dalla campagna vaccinale (al di sotto dei 12 anni) e ai soggetti esenti sulla base di idonea certificazione medica.

Con riferimento agli ingressi dai Paesi Israele, Canada, Giappone e Stati Uniti si precisa che in relazione alle certificazioni vaccinali emesse dalle Autorità sanitarie dei suddetti Paesi, in accordo a quanto indicato dalla Raccomandazione UE n. 2021/912 del 20 maggio 2021, esse dovranno riportare almeno i seguenti dati:

– Identificativi della persona;

– Relativi al tipo di vaccino e alla/e data/e di somministrazione.

Si ricorda che i certificati dovranno essere accettati se in lingua italiana, inglese, francese o spagnola. Nel caso il certificato non fosse stato rilasciato in forma bilingue e non in una delle quattro lingue indicate dall’Ordinanza del ministro della salute del 18 giugno 2021, si ribadisce la necessità che venga accompagnato da una traduzione giurata.

Tale documentazione andrà esibita all’accesso, contestualmente alla misurazione della temperatura.

ATTENZIONE: in mancanza di Green Pass e di un documento d’identità, entrambe in corso validità, non sarà possibile accedere al sito e, nel caso di musei a pagamento, il biglietto eventualmente acquistato non sarà rimborsato. Per maggiori informazioni www.dgc.gov.it.

Le misure anti-contagio e le modalità di visita sono consultabili al seguente link: http://musei.puglia.beniculturali.it/wp-content/uploads/2021/08/DRM-PUG-Modalità-di-visita-aggiornato-agosto-2021.pdf

L’Ufficio Comunicazione della Direzione regionale Musei Puglia.

Facebook
Twitter
YouTube

Commenta per primo

Commenta

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*