IL COMMISSARIO STRAORDINARIO HA INCONTRATO CONFINDUSTRIA TARANTO

«Fra i primi ad accogliere il mio appello di programmazione condivisa per la ripresa della nostra economia».

Nei giorni scorsi, il Commissario Straordinario della Camera di commercio di Taranto, on. Gianfranco Chiarelli ha incontrato nella Cittadella delle imprese il reggente di Confindustria Taranto, Pietro Vito Chirulli e il Presidente della sezione Industrie alimentari, del turismo e della cultura, Fabio Montefrancesco. All’incontro hanno preso parte anche il Segretario generale dell’Ente camerale, dr.ssa Claudia Sanesi, il Direttore di Confindustria Taranto, Mario Mantovani e le rispettive strutture tecniche.

«Confindustria Taranto è fra le prime organizzazioni ad aver accolto positivamente l’appello che ho lanciato alle rappresentanze socio – economiche ed ai Sindaci dei Comuni della provincia con una nota dello scorso agosto – commenta il Commissario Straordinario. Il mio impegno è quello di sviluppare ogni azione utile alla ripresa economica delle nostre aziende sia in ottica di emergenza, sia con visione strategica e di medio – lungo termine. In entrambi casi il confronto e il raccordo con la categorie sono imprescindibili per una Istituzione che ha fra i suoi compiti precipui lo sviluppo economico del territorio».

«Con il Presidente Montefrancesco abbiamo discusso, in particolare, di turismo e delle possibili iniziative a beneficio del comparto. Su questo tema c’è sicuramente una convergenza di interesse generale – aggiunge l’on. Chiarelli. Nelle prossime settimane, con le Associazioni di categoria, le Organizzazioni sindacali ed i Sindaci che hanno inteso dare un riscontro tempestivo alla mia sollecitazione, insedierò in Camera di commercio un Tavolo di concertazione su questa e sulle altre questioni inerenti lo sviluppo del territorio, in modo da passare rapidamente al lavoro tecnico che arricchirà la prossima programmazione camerale».

Taranto, 14 settembre 2021

__________________________

Camera di commercio di Taranto

Commenta per primo

Commenta

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*