L’Amministrazione comunale di Marsicovetere aderisce all’iniziativa <>

Marsicovetere, 03 Settembre 2021 – Anche il Comune di Marsicovetere aderisce all’iniziativa <<Il
Milite Ignoto, Cittadino d’Italia>>, promossa dal generale di Corpo d’Armata dei Carabinieri
Rosario Aiosa, presidente del Gruppo delle Medaglie d’oro al valor militare d’Italia (Movm) e
sostenuta dall’Associazione Nazionale dei Comuni Italiani (ANCI), dal Consiglio Nazionale
Permanente delle Associazioni d’Arma (Assoarma), dalla Confederazione Italiana – fra le
Associazioni Combattentistiche e Partigiane – ed infine dall’Associazione Nazionale dei Piccoli
Comuni d’Italia (ANPCI).
A cento anni dalla traslazione del Milite Ignoto al Vittoriano, che ricorrerà il prossimo 4 novembre
(Giornata dell’Unità Nazionale e delle Forze Armate), si prevede il riconoscimento della
cittadinanza onoraria da parte di 7.904 Comuni d’Italia, perché <<quel soldato diventi concittadino
di ciascun italiano>>, ha affermato il generale Aiosa.
Il progetto si ispira al culto della memoria che continuamente recupera e tiene viva la storia di un
Paese, non vanificando le epoche storiche attraversate e gli avvenimenti ad esse connessi, attraverso
cui si è consolidata la sua cultura e la sua identità. Alla base del coinvolgimento dei Comuni di
tutta Italia vi è la volontà di sensibilizzare l’opinione pubblica ed invitarla a non dimenticare le
sofferenze di chi ha reso grande l’Italia, dandole una sua organizzazione istituzionale e
l’ordinamento politico di una Repubblica democratica, mediante il sacrificio di tanti soldati, giovani
e meno giovani, che hanno donato la loro vita per la patria, a prescindere dalle previsioni risolutorie
dei conflitti armati. In particolare, quello offerto in nome dell’unità nazionale per scacciare
l’invasore e l’oppressore impero austro-ungarico. La disfatta di Caporetto diventa, così, l’evento
emblematico di questo percorso – anche in virtù della conseguente perdita di vite umane – un
conflitto bellico disastroso che – guidato dal generale Cadorna – fu una vera disfatta per le nostre
forze militari. È così che il Milite Ignoto diventa il simbolo per antonomasia. Non ha un nome o un
volto specifico, ma ha i nomi ed i volti dei tanti soldati morti in guerra. Non è del Sud d’Italia né del
Nord d’Italia, è semplicemente italiano.
In Basilicata hanno già aderito all’iniziativa otto Comuni: Policoro, Avigliano, Gorgoglione,
Grottole, Missanello, San Chirico Nuovo, Castelmezzano, Potenza. Anche la Giunta comunale di
Marsicovetere, nei giorni scorsi, ha convintamente conferito l’onorificenza al Milite Ignoto.


COMUNE DI MARSICOVETERE

Commenta per primo

Commenta

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*