Cinema e territorio, a Pomarico un incontro con il regista lucano Nicola Ragone

Offrire spunti di riflessione sul legame tra cinema e territorio, quindi tra creatività e promozione turistica nell’ambito di una più ampia azione di valorizzazione portata avanti  dall’Amministrazione comunale di  Pomarico. Nella suggestiva corte di Palazzo Marchesale,  nei giorni scorsi, un incontro con un giovane lucano originario di Salandra già vincitore del nastro d’argento 2015, Nicola Ragone. Sceneggiatore, registra teatrale, cinematografico e di opere liriche, Ragone si è laureato in Lettere e Filosofia all’Università “La Sapienza” di Roma con il massimo dei voti e non ha mai smesso di pensare alla sua Basilicata. A Pomarico, quindi, nell’ambito del calendario di appuntamenti estivi, un dibattito sul binomio cinema-territorio,  con ospiti accreditati e un pubblico sempre più attento; momento seguito dall’ apprezzata proiezione degli ultimi lavori di Nicola Ragone e soprattutto dalle riflessioni emerse rispetto ai  messaggi sempre attuali e significativi che, da sempre, caratterizzano i suoi lavoro. “Vado Verso Dove Vengo”, con le sue storie di partenze e di ritorni nell’Italia dei margini, ad esempio, racchiude una riflessione importante su quel senso di appartenenza che il Comune di Pomarico sta cercando di rafforzare tra i residenti per meglio offrire occasioni di vita comunitaria, altresì svelando la vera identità di  Pomarico al mondo. “Pomarico, ben presto, riuscirà attraverso gli sforzi che stiamo mettendo in campo, in primis una rilettura del legame tra cinema e territorio, alla luce delle esperienze di progettualità in corso che vedono nel cine-turismo una possibile forme di sviluppo locale da valorizzare, a collocarsi come location ideale per lavori importanti e di respiro nazionale, hanno sottolineato il sindaco Francesco Mancini e l’assessore alla Cultura, Beatrice Difesca. “Ci piacerebbe molto ospitare da noi, ad esempio, le riprese della prossima serie Tv ‘Imma Tataranni. Sostituto Procuratore’. Nella consapevolezza che il nostro territorio ha tanto da offrire. Pomarico – hanno concluso – è un borgo straordinario che ha sempre guardato al futuro con spirito resiliente”.

Commenta per primo

Commenta

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*