MANTENENDO IN VITA “L’AMMINISTRAZIONE PD” DI POLICORO, MODARELLI DA OGGI NE CONDIVIDE INTEGRALMENTE LE SORTI

E’ una motivazione molto ipocrita quella portata dal Consigliere Gianluca Modarelli per giustificare il mantenimento del numero legale nel Consiglio Comunale da ultima spiaggia tenutosi stamattina a Policoro. 

L’ultima crisi politica dell’Amministrazione Mascia, infatti, non è ancora risolta e dura ormai da più di otto mesi, periodo che di fatto ha generato una paralisi totale dell’attività amministrativa. Una situazione che ha provocato anche danni per tutta la comunità. 

La mancata partecipazione al bando della rigenerazione urbana (con un danno di cinque milioni di euro per il Comune); il disastro dell’affidamento della gestione della raccolta dei rifiuti; la totale assenza dei servizi turistici; il bilancio approvato solo oggi sono solo alcune delle conseguenze subite dalla nostra città a causa della crisi.

Di fatto Policoro sta vivendo un commissariamento, però al buio, senza maggioranza e con una Giunta ancora monca. Una situazione del genere, che con l’avvicinarsi delle elezioni renderà l’azione amministrativa sempre più esposta a giochi, compromessi e ricatti, non può essere tollerata se si è all’opposizione. 

E’ chiaro che il doppio ruolo del Consigliere Modarelli avrebbe comportato un costo personale maggiore per se stesso, dovendo eventualmente rinunciare al seggio della Provincia di Matera, ma non possiamo accettare le accuse e le lezioni di moralità che il Consigliere prova a girare verso gli altri consiglieri di minoranza con un linguaggio appartenente alla vecchia politica e pieno di ipocrisia e falsi buonismi nei confronti della comunità. 

Modarelli si è assunto la responsabilità di tutto ciò che questa amministrazione farà nei prossimi mesi perché, per quel che ci riguarda,  dopo il consiglio di oggi, ne condivide integralmente le sorti. 

Avanti Policoro

Commenta per primo

Commenta

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*