PNRR: finanziato l’adeguamento sismico della
scuola primaria “F. Cafarelli” di Tito

Il sindaco Scavone: “Un risultato importante che
consente di proseguire e completare la programmazione
avviata nel 2014 in materia di edilizia scolastica. In
questo modo riportiamo la scuola al centro delle

politiche di sviluppo locale”

Sarà adeguato sismicamente il plesso scolastico che ospita la scuola primaria “F. Cafarelli” di Tito.
Lo rende noto il Sindaco di Tito Graziano Scavone con una dichiarazione inviata alla stampa.
L’intervento, per un importo di 2,4 Meuro, di cui circa 800 mila euro a carico del bilancio
comunale, rientra tra i finanziamenti stanziati con risorse del Piano Nazionale di Ripresa e
Resilienza nell’ambito della quota di cofinanziamento nazionale del programma dell’Unione
Europea – NextGenerationEU.
“Un risultato importante – ha commentato il Sindaco di Tito Graziano Scavone – che consente di
proseguire e completare la programmazione avviata nel 2014 in materia di edilizia scolastica e che
ha visto l’Amministrazione comunale impegnata a riportare la scuola al centro delle politiche di
sviluppo locale ed a garantire scuole sicure e moderne attraverso l’esecuzione di interventi di
miglioramento e adeguamento sismico, di efficientamento energetico ed alla realizzazione di
nuovi plessi scolastici”.
“Si tratta di una serie di interventi che interessano l’intero patrimonio immobiliare destinato alle

attività scolastiche – ha chiarito il primo cittadino titese –, costituito da edifici realizzati tra gli anni
Cinquanta e gli anni Settanta, con una programmazione finanziaria di circa 10 Meuro centrata
sull’acquisizione di finanziamenti pubblici, anche a valere sul PNRR, a cui si sono aggiunte
significative quote di cofinanziamento comunale. Un investimento sul presente e sul futuro della
comunità titese e delle generazioni in fase educativa che consentirà di accrescere la qualità
generale dell’offerta scolastica e rafforzare la dotazione delle infrastrutture presenti sul nostro
territorio”.
“Ringrazio, quindi, l’intera comunità scolastica, cui chiedo di continuare ad aver ancora pazienza –
ha esortato Scavone –, i funzionari comunali, i tecnici e le imprese incaricate alla realizzazione dei
lavori. Non è semplice garantire la continuità didattica ed eseguire contestualmente gli interventi,
difficoltà accresciuta durante la fase pandemica”.
“Difatti – ha esplicitato il sindaco –, sono nelle fasi ultimative i lavori di miglioramento sismico
della scuola media “Pascoli”, cui seguiranno nei prossimi mesi i lavori di efficientamento
energetico, così come sono in corso i lavori per l’adeguamento e ampliamento della scuola
elementare di Tito Scalo e sono iniziati i lavori di completamento dell’aula multimediale/refettorio
della nuova scuola dell’infanzia G. Rodari”.
“Infine – ha concluso il sindaco di Tito –, nelle prossime settimane gli uffici preposti daranno avvio
alle procedure di gara per l’affidamento dell’esecuzione dei lavori di adeguamento della scuola
elementare “Cafarelli”, con l’obiettivo di rispettare i termini indicati dal Ministero e restituire
quanto prima una migliore qualità degli spazi scolastici”.
Carmine Viggiano
Responsabile della Comunicazione del Comune di Tito
per Onirica Srl

Commenta per primo

Commenta

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*