Libera Basilicata sulla mala politica di casa nostra

Quando il procuratore di Potenza, a capo della Direzione Distrettuale Antimafia, Francesco Curcio durante la sua audizione in Commissione nazionale antimafia aveva annunciato che erano in via di conclusione cinque importanti indagini, temevamo quanto si sta paventando nelle ultime ore. Il terremoto giudiziario che rischia di sconvolgere nuovamente la Basilicata, con risvolti, se possibile, ancora più ampi e disastrosi anche rispetto al passato, ci lascia sgomenti ma sempre più convinti che la nostra è una terra dove, spesso, non tutto è come sembra. Associazione a delinquere, turbativa d’asta e corruzione sono solo alcune delle ipotesi di reato contenute nei fascicoli della lunga indagine cominciata nel 2019 ed ora in dirittura d’arrivo. Libera Basilicata è fiduciosa nel lavoro della magistratura e seguirà con grande attenzione l’evolversi della vicenda che, se confermata nella gravità e complessità di ciò che la stampa ha preannunciato oggi, dimostrerebbe ancora una volta quanto nessun territorio deve abbassare la guardia rispetto ad eventuali dinamiche illecite.


Coordinamento Libera Basilicata

Commenta per primo

Commenta

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*