PLAUSO DI UE.COO PER ESITI ATTIVITA’ INVESTIGATIVA INCENDIO

Autosave-File vom d-lab2/3 der AgfaPhoto GmbH

PALAZZO SAN GERVASIO

L’Associazione regionale dell’Unione Europea delle Cooperative (UeCoop) intende complimentarsi con la Procura della Repubblica di Potenza e con i Carabinieri della Compagnia di Venosa per gli esiti delle indagini svolte che hanno consentito – anche in tempi celeri – di individuare, a livello di gravità indiziaria, i responsabili dell’esecrabile atto incendiario che, la notte del 12 settembre 2020, ha portato alla distruzione integrale del capannone del “Consorzio di Cooperativa O.P. del Mediterraneo” con danni patrimoniali superiori a 1 milione di euro. La Ue.Coop intende continuare a essere partner attivo delle Autorità di Vigilanza nell’azione di tutela delle imprese cooperative che quotidianamente rispettano le regole e per la salvaguardia dell’importante funzione sociale ed economica che
svolgono in ogni area del Paese. Per questo Ue.Coop a livello nazionale ha da tempo avviato una collaborazione con il
Comando nazionale dei Carabinieri per la Tutela dei Prodotti Agroalimentari e sottoscritto, a beneficio anche dei soci delle cooperative e dei loro familiari, un Protocollo con la Fondazione nazionale Interesse Uomo per promuovere
l’affermazione della legalità e per favorire l’emersione di eventuali fenomeni usurari ed estorsivi. Il modello cooperativo – conclude UeCoop Basilicata – rappresenta una spinta importante per l’economia e l’occupazione e, per questo, va difeso da qualsiasi attacco o tentativo di infiltrazione della criminalità.

Commenta per primo

Commenta

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*