TRASPORTI, MERRA: “STRAORDINARIO SODALIZIO MARATEA-MATERA”

L’assessore regionale a Infrastrutture e Trasporti ha partecipato oggi a Maratea alla firma del Protocollo fra la Perla del Tirreno e la Città dei Sassi anticipando l’apertura ad una terza “M”: quella di Melfi

“Oggi si è ratificato un sodalizio importante che ha radici nella cultura, nella tradizione e nella grande valenza turistica di due fra i centri più importanti della nostra Basilicata: Maratea e Matera. La Regione ha intuito la forza e la valenza di questo legame, istituendo un collegamento su gomma fra le due città, che è attivo da inizio luglio, nell’ambito dell’offerta di trasporto estiva”.  

Lo ha affermato, l’assessore regionale ad Infrastrutture e Trasporti, Donatella Merra, che ha partecipato oggi, al Giardino delle Arti del Convento dei Cappuccini, alla cerimonia per la sottoscrizione, da parte dei sindaci di Maratea, Daniele Stoppelli e di Matera, Domenico Bennardi, di un Protocollo d’intesa “per la definizione e l’attuazione di programmi e progetti di interesse comune in materia di cultura, turismo, programmazione e sviluppo di azioni integrate di promozione e comunicazione territoriale”. L’esponente della giunta lucana è stata invitata ad intervenire all’iniziativa per la firma del protocollo – proposto da Stoppelli al sindaco della Città dei Sassi – proprio per aver promosso l’istituzione della linea bus Matera-Maratea. “Mettere in comunicazione più facilmente due centri apparentemente agli antipodi, ma in realtà accomunati da identica vocazione turistica e analoga importanza a livello storico – ha proseguito l’assessore Merra – significa offrire un’occasione importante anche ai turisti che arrivano nella nostra Basilicata, che potranno più facilmente ammirare le bellezze della Perla del Tirreno e della Città dei Sassi. Il nostro auspicio – ha continuato – è che il sodalizio fra Maratea e Matera venga ampliato con una terza “Emme”: quella di Melfi, fulcro di un’altra area della nostra regione, quella del Vulture Melfese, altrettanto ricca di storia, cultura e natura. Per avvicinare i territori, le infrastrutture e i trasporti sono certamente importanti, ma è altrettanto fondamentale promuovere e sostenere le iniziative di condivisione culturale, quali infrastrutture immateriali di vera connessione territoriale, umana e istituzionale”.  

Commenta per primo

Commenta

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*