EDILIZIA, MERRA: “NUOVI FONDI PER AFFITTI FAMIGLIE SGOMBERATE”

La giunta regionale su iniziativa dell’assessore ad Infrastrutture e Mobilità ha deliberato un
contributo di 250 mila euro per i canoni di locazione nei comuni di Irsina, Pisticci, Pomarico
e Maratea
Un contributo straordinario in favore dei comuni di Irsina, Pisticci e Pomarico (Matera) e
Maratea (Potenza) sarà concesso dal Dipartimento Infrastrutture e Mobilità della Regione
Basilicata per far fronte “alle spese sostenute per la diversa sistemazione alloggiativa dei
nuclei familiari interessati dagli sgomberi nel proprio territorio”. Lo ha stabilito una delibera
della giunta regionale, approvata su iniziativa dell’assessore ad Infrastrutture e Trasporti,
Donatella Merra. “Il Dipartimento ha provveduto, come da impegni presi anche dal
presidente della Regione Vito Bardi in Consiglio regionale – ha evidenziato l’esponente
dell’esecutivo lucano – a stanziare fondi per contribuire al pagamento dell’affitto, per quei
cittadini dei comuni di Irsina, Pisticci e Maratea, che sono stati oggetto di ordinanza di
sgombero in seguito ad interventi sull’edilizia popolare sulle palazzine dell’Ater”.
L’assessore Merra ha specificato inoltre che “sullo stesso fondo abbiamo provveduto a
stanziare contributi anche in favore dei cittadini sfollati di Pomarico, costretti a lasciare le
proprie abitazioni in seguito al noto evento franoso che ha colpito la cittadina non molto
tempo fa. Anche su questa vicenda – ha sottolineato -precisi impegni erano stati presi dallo
stesso presidente Bardi, che li ha pienamente rispettati. Questi contributi – ha proseguito
Merra – saranno liquidati per sanare una situazione di grave difficoltà di alcune comunità
lucane, fermo restando che il Dipartimento sta in questi giorni verificando come mai l’Ater
di Matera, alla quale la Regione Basilicata lo scorso anno ha liquidato oltre 1 milione di
euro per la ricostruzione delle nuove palazzine nel comune di Irsina, non abbia fatto
ancora partire i lavori”.

Commenta per primo

Commenta

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*