“SULLE SCALE DI PIETRA”, DISPONIBILE IN LIBRERIA E NEGLI STORE DIGITALI LA RACCOLTA DI RACCONTI DI MARINELLA BATTIFARANO EDITA DA ALTRIMEDIA EDIZIONI.

Dopo il successo del romanzo d’esordio Finuzza e le sue storie, torna in libreria e negli store digitali
Marinella Battifarano con la raccolta di racconti Sulle scale di pieta edita da Altrimedia Edizioni.
Si tratta di storie vere sospese in un passato recente in cui predominavano valori oggi scomparsi,
regole non scritte che tenevano unite le famiglie e pregiudizi che si abbattevano come marchi
indelebili.
Ci sono scene di “interni” di nuclei familiari del Sud: uomini e donne da prendere come esempio
per laboriosità e intraprendenza o madri e padri che, soffocati dai retaggi, tarpano le ali ai figli.
Sullo sfondo, i paesaggi lucani da Nova Siri, cittadina d’origine dell’autrice, a San Paolo Albanese.
Dalla bandella: “Camminando per le stradine solitarie, osservando le case e le scale di pietra ho la
sensazione che gli spiriti del passato mi vengano incontro e mi chiedano di rivivere, di raccontare
storie inedite, perché la corrispondenza di amorosi sensi fra passato e presente non venga meno.
Allora le serate invernali erano molto lunghe e tristi nei paesi di montagna del nostro Meridione,
quando ognuno si chiudeva nella propria casa. L’odore dei caminetti accesi e del pane
abbrustolito, il canto della civetta e l’ululato del lupo si sentivano da lontano come una minaccia
imminente all’apparente quiete.
Ora una quiete antica. Le luci spente, i camini senza fumo, le piazze vuote. I buoi sono usciti dalla
stalla, le voliere sono state aperte, i figli più coraggiosi sono partiti con l’intento di tornare. (…)”
In Sulle scale di pietra, Marinella Battifarano ha ricostruito con una scrittura avvolgente la
quotidianità di intere generazioni della Basilicata del secolo scorso regalando al lettore ritratti
indimenticabili.
L’autrice, nata a Nova Siri è materana d’adozione. Dopo le prime esperienze di insegnamento in
alcuni paesi lucani, dal 1970 ha insegnato Lettere a Matera nella scuola Media Pascoli e
nell’istituto industriale.
Con Altrimedia Edizioni nel 2018 ha pubblicato Finuzza e le sue storie.

Commenta per primo

Commenta

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*