Modugno (BA). Controlli e denunce dei carabinieri per prevenire “stragi del sabato sera”.

Durante lo scorso weekend, i militari della Compagnia di Modugno, lungo le principali arterie, hanno eseguito numerosi controlli finalizzati a contrastare il cd. fenomeno delle “stragi del sabato sera”. Nel corso dell’attività, svolta da 27 pattuglie, sono stati ottenuti numerosi risultati.

A Sannicandro di Bari è stato denunciato in stato di libertà per guida in stato di ebbrezza, con contestuale ritiro della patente, un 40enne che sottoposto ad accertamento mediante etilometro, evidenziava un tasso alcolemico pari a 1,73 g/l superiore di tre volte il limite massimo consentito. L’uomo infatti, alla guida della propria autovettura era uscito fuori strada e soccorso dai militari. Questi ultimi hanno poi accertato che le cause del sinistro erano riconducibili allo stato di alterazione psicofisica dovuto all’assunzione di alcolici. Nella circostanza fortunatamente il 40enne è rimasto illeso e si è proceduto al ritiro della patente e al sequestro dell’auto per la successiva confisca.

Sempre a Sannicandro di Bari, un 29enne, sottoposto ad accertamenti sanitari, è stato sorpreso alla guida di una utilitaria con un tasso alcolemico superiore a quello consentito e pari a 0,58 g/l. Anche in questo caso, i militari hanno proceduto al ritiro della patente di guida mentre il veicolo è stato affidato al legittimo proprietario.

A Modugno, invece, è stato denunciato un 42enne; l’automobilista risultato poi positivo all’alcol test con un tasso alcolemico di 1,12 g/l alla guida di un’autovettura ha investito una 29enne mentre attraversava a piedi viale della Repubblica. Fortunatamente per la giovane donna, che è stata soccorsa dai sanitari del 118 ed è stata trasportata d’urgenza presso il pronto soccorso dell’ospedale “Di Venere”, le lesioni sono state lievi con una prognosi di 10 giorni. Anche in questo caso si è proceduto al ritiro della patente mentre l’autovettura è stata sottoposta a fermo amministrativo. Sempre a Modugno, i Carabinieri della Sezione Radiomobile hanno proceduto al controllo di un giovane, 31enne, che guidava un’auto avendo nella disponibilità una dose di hashish. Per il conducente oltre alla segnalazione alla Prefettura di Bari quale assuntore di stupefacenti è scattato anche il ritiro della patente di guida.

Complessivamente, nell’ambito dell’attività svolta, sono stati controllatioltre 131 veicoli, 274 persone e sono state elevate ulteriori 66 contravvenzioni al codice della strada, delle quali 26 per guida senza cintura di sicurezza, 5 per guida senza indossare il casco e 3 per l’utilizzo del telefonino.

L’invito dei carabinieri è quello di non mettersi al volante dopo aver bevuto o assunto stupefacenti, ciò a salvaguardia della propria incolumità e degli altri utenti della strada.

cid:image001.png@01D77309.98550E90

Comando Provinciale Carabinieri Bari

Commenta per primo

Commenta

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*