PISTICCI: disagio per ascensore pubblico di via Di Giulio in tilt. Presto sarà riparato

PISTICCI. Una struttura pubblica di notevole importanza per la nostra città. Ci riferiamo all’ascensore cittadino che  da via Giulio Cesare – Fronte Palmieri   della zona  periferica  denominata “Cantine”, da alcuni anni collega la parte alta di Pisticci centro in via Giovanni Di Giulio. Ebbene,  come è noto, lo stesso  da diversi giorni è in tilt,  creando  grave disagio  per i numerosi utenti soprattutto quelli  provenienti dalla parte bassa della città, ma anche quelli  che  vengono dallo Scalo o da altri centri limitrofi che, il più delle volte preferiscono  lasciare la propria auto in  periferia ( piazzale Giulio Cesare),  anziché  raggiungere  la parte alta della città dove, purtroppo, è sempre più difficile, per la stessa, trovare posto in uno dei pochi  parcheggi a disposizione. Un disagio, naturalmente  parecchio accentuato dalla calura  estiva di questi giorni, soprattutto  per chi è costretto a  raggiungere a piedi il centro città posto ad una quota di qualche centinaia di metri più alta, attraverso un percorso notevolmente lungo, ma anche abbastanza faticoso.  Sacrosante lamentele della popolazione, che sono arrivate anche a noi,  che subito ci siamo preoccupati di attivarci per  conoscere lo stato delle cose. Abbiamo così contattato il responsabile dell’area tecnica dell’Amministrazione comunale, l’ing. Rocco Di Leo che gentilmente ci ha spiegato della esistenza di un guasto alla centralina della struttura  che in particolare, ad ogni tocco del pulsante di apertura della porta di ingresso dell’ascensore, mette in azione l’allarme telefonico. Un fatto più o meno banale  che comunque richiedeva l’intervento dei tecnici dell’impresa chiamati così a risolvere il problema. Dallo stesso ing.  Di Leo, le scuse  alla cittadinanza per l’involontario inconveniente tecnico e, comunque l’invito ad avere pazienza solo per poco, perché il tutto possa risolversi entro breve tempo per un ritorno alla normalità. 

MICHELE SELVAGGI

Commenta per primo

Commenta

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*