“No alla droga! Scelgo la vita”, l’Ugl Matera ‘presente’ aderendo alla Giornata mondiale contro la droga

.“No alla droga! Scelgo la vita”, l’Ugl Matera risponde ‘presente’ aderendo alla Giornata mondiale contro la droga insieme a quanto di bello e utile socialmente ha fatto sotto tale slogan il Sindaco di Montalbano Ionico, nonché Presidente della Provincia di Matera, avv. Piero Marrese ”.

Lo sostiene Pino Giordano, Ugl Matera per il quale, “la nostra o.s. invitata dall’esponente politico Marrese ha partecipato ad una passeggiata simbolica nello storico paese di F. Lomonaco che ha attraversato le principali vie cittadine. L’Ugl Matera ha testimoniato l’evento con una propria folta rappresentanza tra cui Salvatore Maiellaro, Segretario Regionale della federazione Chimici, Francesco Stigliano, Consigliere Nazionale dell’Ugl Telecomunicazioni e, Domenico Giordano Segretario Provinciale dell’Ugl Giovani. Il modus operanti di Marrese – affermano i sindacalisti – è di grande spessore morale e non ha appartenenze o colore politico. La vita è un bene prezioso, va preservata e tale evento serve per diffondere e moltiplicare la consapevolezza e l’impegno civico dando un messaggio di fiducia e di ottimismo nelle possibilità di recupero di chi sta lottando contro la dipendenza. Un problema comune tra gli adolescenti considerata come uno dei periodi più difficili della vita; è un periodo dedicato alla ricerca di se stessi, nel mezzo del quale si può incappare in problemi che sembrano insormontabili. L’adolescenza può causare problemi come depressione e non accettazione del proprio aspetto fisico, poca stabilità e tutto questo potrebbe portarlo a fare uso di droghe. Una stima elabora dal centro studi Ugl Matera, afferma che gli adolescenti si approprino quando al mondo delle droghe intorno ai 14 anni, prima assumendo droghe leggere come hashish e marijuana, poi abusando di droghe pesanti, come cocaina ed eroina. Quest’ultime possono provocare seri danni alla salute fisica e mentale, a volte addirittura la morte. Ed è per questo che sposiamo e peroriamo la giusta causa ‘No alla droga! Scelgo la vita’. La droga, continua ad essere piaga sociale del secolo, oramai è un fenomeno inarrestabile. A testimoniarlo i numerosi arresti e segnalazioni alla Prefettura operati dalle Forze dell’Ordine dove numerose sono a scapito di giovani per uso personale di sostanze stupefacenti o per possesso di droga: inoltre si evidenzia il pericoloso incremento sulle strade del nostro territorio della guida sotto l’effetto di sostanze stupefacenti (oltre che di alcol). Uno dei pericoli più gravi per un adolescente è rappresentato dall’assuefazione. Il nostro contributo Ugl alla manifestazione ben organizzata da Marrese e molto partecipata – proseguono i segretari P. Giordano, Maiellaro, Stigliano e D. Giordano –  è nel far comprendere alla società che solo tutti insieme possiamo cercare di combattere, o quantomeno arginare, il consumo di stupefacenti fra gli adolescenti tramite manifestazioni come questa di Montalbano facendo comprendere che la droga fra gli adolescenti è un tarlo che sta facendo marcire le radici del nostro Paese. La tossicodipendenza continua a essere una grave minaccia per la salute pubblica in tutta Europa, dove si registra un aumento dei problemi connessi all’uso di sostanze stimolanti, come la cocaina, mentre nuove sostanze fanno la loro comparsa sul mercato europeo. “No alla droga! Scelgo la vita!”, deve mantenere alta l’attenzione su un fenomeno per il quale è necessario un forte impegno sociale non solo con l’ottima iniziativa dell’avv. Marrese per un solo giorno ma – concludono i sindacalisti Ugl -, in maniera significativa diffondere un messaggio corale contro l’abuso e il traffico illecito di droga, che deve durare tutto l’anno, stimolando i cittadini e il territorio a raffermare sempre più questo concetto”.

Commenta per primo

Commenta

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*