Problema serio quello delle strade di Pisticci, sgarrupate quelle del centro urbano, devastate quelle rurali.

Il detto, “se Atene piange, Sparta non ride”, ritengo sia una efficace metafora per rappresentare lo stato delle strade cittadine rispetto a quelle rurali.
Qualsiasi località rurale vogliate raggiungere, sarà per voi una vera e propria avventura, soprattutto se avrete la sfortuna di muovervi in una giornata piovosa, dove il rischio di imbattervi in veri e propri laghi stradali dalla profondità assolutamente ignota, capaci di inghiottire qualsiasi mezzo non dotato di trazione integrale, non sarà una probabilità, ma pura certezza.
Le strade di buona parte delle località rurali, anche quelle appoderate, non vedono un po’ di asfalto dal secolo scorso nonostante il comune di Pisticci abbia beneficiato della somma di euro 199.775,28 per la loro ristrutturazione e la messa in sicurezza, come comprovato dal documento allegato al presente post che vede, il sindaco Verri presso la sala del Consiglio della Provincia di Matera, sottoscrivere il provvedimento di concessione dei sostegni economici previsti dalla misura 4.3.1 “Sostegno per investimenti in infrastrutture necessarie all’accesso ai terreni agricoli e forestali” del PSR 2014/2020.
È lecito quindi chiedere al sindaco Verri ed all’Amministrazione comunale tutta, come e dove abbia speso l’anzidetta somma di circa 200 Mila euro, posto che buona parte delle strade rurali, non sembra neanche lontanamente sfiorata da un benché minimo intervento di manutenzione?
Ve lo chiediamo prosaicamente: che fine hanno fatto questi soldi?

Francesco Di Benedetto
Commissario cittadino di Fratelli d’Italia.

Commenta per primo

Commenta

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*