A LAGONEGRO DOMANI “SIRINO IN TRANSUMANZA”

L’appuntamento è alle ore 11 presso il lago Laudemio

 Un tuffo nella cultura contadina che ancora oggi pratica la transumanza,riconosciuta dall’Unesco quale“patrimonio immateriale dell’umanità”.  E’ l’obiettivo dell’iniziativa “Sirino in transumanza” organizzata dall’Ara Basilicata e dall’associazione “Basilicata a way of living” , in programma domani mattina  presso il lago Laudemio a Lagonegro. L’appuntamento è alle ore 11 con l’accoglienza dei bovini podolici. “E’ un’occasione davvero rara di osservare da vicino  una pratica -evidenzia il presidente dell’Ara Basilicata, Palmino Ferramosca – che è stata riconosciuta patrimonio culturale immateriale dell’umanità e che ha un ruolo determinante per la tutela dell’ambiente e la conservazione della biodiversità vegetale e animale. Un’attività antichissima dell’uomo ma che sopravvive ancora anche nella nostra Basilicata  grazie all’impegno ed alla passione degli allevatori in molte parti della regione, soprattutto in aree difficili emarginali. Un´attività zootecnica rispettosa dell´ambiente e del benessere animale, in una sinergia tra uomo e bestiame a favore del presidio del territorio – conclude Ferramosca-  che è necessario tutelare”. Per il presidente di “Basilicata a way for living”, Luigi Diotaiuti  “ c’è soddisfazione per essere riusciti ad organizzare anche quest’anno l’evento, giunto alla sesta edizione, e che in particolar modo quest’anno  rappresenta un importante segnale di ripartenza. Le mucche ci hanno insegnato  che neanche la pandemia può fermarle e lo stesso dobbiamo fare noi, portando avanti i nostri progetti. Mi fa molto piacere quest’anno il sostegno che ci è stato dato dall’Ara Basilicata”.  Hanno assicurato la loro partecipazione all’iniziativa,  Francesco Fanelli, assessore regionale all’Agricoltura, Maria Di Lascio, sindaco di Lagonegro. Giuseppe Priore,commissario del Parco dell’Appenino lucano e Francesco Piro, consigliere regionale. L’evento si concluderà con la “colazione del pastore”.

Commenta per primo

Commenta

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*