MASSIMO WERTMULLER E IL NOSTRO CONCITTADINO MASSIMO PREVITERO UNITI IN DIFESA DEGLI ANIMALI

In difesa degli animali. Il nostro concittadino, da qualche anno trasferito  nella capitale, l’attore Massimo Previtero,  ha avuto “il piacere, ma soprattutto – come lui stesso ha voluto sottolineare –  l’onore  di collaborare con il grande Maestro dello spettacolo, Massimo Wertmuller, che mi ha consentito di poter interpretare un testo da Lui ideato e scritto. “Si tratta – come spiega lo stesso Previtero – di una denuncia, con parole e riflessioni   per un futuro migliore e soprattutto  per significare un grande atto d’amore verso i nostri amici animali. Un testo che ho cercato di interpretare con tutta la mia passione e con tutto  il mio cuore”. Un incontro – aggiungiamo noi – alla insegna dell’arte, della natura e dell’ attenzione verso le indifese bestie e  perché no, delle ….radici  lucane che uniscono entrambi i protagonisti di questo progetto. Come è noto,  il nostro concittadino Massimo Previtero, già parecchio conosciuto dal pubblico nostrano e soprattutto romano,  sceneggiatore e attore  per aver interpretato, tra l’altro,   scene teatrali  e diversi film anche  su temi, episodi  e storie della sua terra, vive da diversi anni a Roma, senza comunque mai dimenticare le sue origini e l’amore per la sua Pisticci. Una grande e non nuova amicizia con Massimo Wertmuller, volto abbastanza noto del teatro, della televisione e del cinema. Nipote  della grande regista Lina Wertmuller ( ricordata soprattutto per  il film di grande successo, “I Basilischi”  degli anni 60, che ci riguarda da vicino e che toccò anche il nostro territorio) che   è stato anche allievo prediletto di Gigi Proietti, recitando con i più grandi  registi e a fianco – tra l’altro – del grande Alberto Sordi e del non meno importante e amatissimo Massimo Troisi.  Una nobile, straordinaria  iniziativa – che abbiamo occasione di segnalare –  con la regia di Emmanuele Di Leo, che più volte ha diretto lavori interpretati da Massimo Previtero. Un interpretazione straordinaria  molto commovente e soprattutto  molto significativa, da cui è stato ricavato un interessante video, già parecchio apprezzato da quanti hanno avito modo di  visionarlo.

MICHELE SELVAGGI 

Ok

Commenta per primo

Commenta

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*