5 giugno 2021, giornata mondiale dell’ambiente.

Non sarebbe male se in questa giornata riflettessimo su quanto facciamo e quanto potrebbe essere fatto per una fruizione razionale dell’ambiente in cui viviamo e delle responsabilità che abbiamo soprattutto nei riguardi delle generazioni future che, creditrici dei nostri lasciti, hanno il diritto di fruire di un ambiente sano e vivibile almeno quanto quello in cui abbiamo vissuto e viviamo noi.
Ed è proprio alla luce di questo senso di responsabilità, del quale ognuno di noi si deve sentire tributario, che dobbiamo far sentire la nostra voce quando diventiamo spettatori di pratiche che nulla hanno a che fare con Il rispetto delL’ambiente.
Chiedo al sindaco Verri, alla Giunta, a tutti i Consiglieri comunali: è accettabile l’abitudine della Tekno Service, di parcheggiare davanti il campo sportivo di Marconia gli automezzi che usa per la raccolta dei rifiuti sull’intero territorio Comunale? È a conoscenza il Sindaco, l’assessore all’ambiente e l’intera Assise comunale che da questi mezzi tracima spesso percolato che, a parte il lezzo mefitico che sprigiona, si riversa sul suolo e, per infiltrazione, raggiunge, inquinandola, la falda?
Siamo o meno di fronte a gravi violazioni delle norme ambientali, consumate sotto lo sguardo distratto di tutti coloro che hanno il dovere di vigilare sulla salute dei cittadini, iniziando dal Sindaco?
Ma l’autorevolezza è come il coraggio, se uno non ce l’ha, come diceva Manzoni, mica se lo può dare!

Francesco Di Benedetto
Commissario cittadino di Fratelli d’Italia.

Commenta per primo

Commenta

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*