CAMPING MARINA DI GINOSA: FACCIAMO CHIAREZZA UNA VOLTA PER TUTTE

Quasi 3 ettari di estensione, 660 posti distribuiti in alloggi tenda, roulotte, camper e in strutture tipo bungalow, un ristorante, un chiosco bar, un market, l’impiego fino a 23 unità lavorative, risorse certe per manifestazioni estive culturali nel territorio di Marina di Ginosa, un investimento potenziale a livello infrastrutturale di circa 1 milione di euro in grado di produrre introiti lordi pari a oltre 8 milioni di euro con un utile netto di oltre 1 milione di euro nei primi 10 anni: questi sono dati e numeri oggettivi che descrivono cosa può essere e sarà il nuovo camping internazionale basati su una relazione redatta da persone esperte.

In poche parole, un villaggio turistico, un ecovillaggio, in un’area naturale in piena zona abitata e al centro di un importante processo di rigenerazione urbana che interesserà Marina di Ginosa attraverso gli interventi di riqualificazione del lungomare e dell’area della Batteria Toscano. Stamattina, la Giunta Comunale ha approvato l’atto di indirizzo per la gara per l’affidamento in gestione.

<<Questa è un’opportunità unica di investimento a cui abbiamo lavorato per mesi che interesserà il futuro di Marina di Ginosa. A causa dei procedimenti in atto, ho preferito non esprimermi sulla questione camping, ma ora, al termine di un iter e alla luce delle mistificazioni durate anni, si rendono necessarie delle precisazioni – spiega il Sindaco Vito Parisi – io stesso, negli scorsi mesi, non ho voluto fare comunicazioni in merito, e non per voler oscurare un procedimento in atto, ma perchè mai avrei voluto che ogni tipo di informazione data, venisse filtrata in maniera errata, etichettata o strumentalizzata.

Voglio, a questo punto, riassumere una volta per tutte la vicenda. Il Camping di Marina di Ginosa è tornato da pochissimo nella piena disponibilità del Comune di Ginosa. Solo il 22 aprile 2021 ci sono state riconsegnate le chiavi del camping da parte del vecchio gestore, la Pro Loco “L. Strada’’ di Marina di Ginosa. Abbiamo così potuto constatare il pessimo stato dei luoghi, abusi edilizi, impianti non a norma, veicoli parcheggiati senza assicurazione e privi di ruote.

La  mancata apertura del Camping per l’anno 2020 è diretta conseguenza della cessazione del periodo di gestione dello stesso da parte della Pro Loco marinese (risoluzione convenzione fissata al 15 giugno 2018, poi prorogata temporaneamente per gli anni 2018 e 2019) e di una situazione debitoria pregressa nei confronti del nostro Ente ostativa per l’apertura, successivamente sanata a luglio.

Infatti, dopo una fase amministrativa volta alla risoluzione delle problematiche tributarie, il 15 luglio 2020 con Delibera n.110 di Giunta Comunale, l’Amministrazione conferiva espresso mandato al Responsabile area Affari Generali di procedere all’affidamento della sua gestione sino al 30 settembre 2020 al precedente gestore, ossia l’Associazione Turistica Pro Loco “L.Strada’’, nelle more del perfezionamento del redigendo bando per l’assegnazione della struttura al fine di garantire l’apertura del Camping per la stagione estiva.

Massima disponibilità, quindi, da parte dell’Amministrazione affinchè questo punto di riferimento per decine di camperisti potesse riaprire in tempi brevi, a condizione che la struttura fosse lasciata entro e non oltre il 30 ottobre 2020, al fine di procedere all’espletamento della gara per la nuova gestione. Necessaria, oltre che per Legge, anche per riqualificare un punto di forza di Marina di Ginosa. 

Tale possibilità, tuttavia, non è stata utilizzata dalla Pro Loco di Marina di Ginosa. Da qui, infine, il perfezionamento del procedimento di sgombero attraverso Ordinanza n.64 del Responsabile del VII Settore del Comune di Ginosa, conseguenza della scadenza della concessione al 15.06.2018.

Soltanto dopo la mancata gestione della Pro Loco marinese, in data 30 luglio 2020 è stata trasmessa alla stessa la comunicazione di avvio del procedimento per lo sgombero.

Nei mesi addietro sono state numerosissime le telefonate pervenute riguardo alla mancata apertura del Camping, soprattutto da parte di coloro che ogni anno venivano appositamente da fuori paese per trascorrere le vacanze estive nell’area attrezzata coi propri camper e roulotte. Al loro arrivo, hanno però trovato i cancelli chiusi, ma certamente non per colpa del Comune di Ginosa o del Sindaco alla luce di quanto chiarito.

Ma questo è il passato. Ora vogliamo concentrarci sul futuro del camping di Marina di Ginosa. Quest’area ha un enorme potenziale che può essere utilizzato per aumentarne l’appetibilità turistica e locale. E ciò è testimoniato dai numeri sopra indicati.

Nei giorni a venire sarà indetta, quindi, la nuova gara per l’affidamento in gestione della struttura. L’auspicio è che il Camping possa ospitare migliaia di turisti e divenire un presidio turistico di eccellenza di Marina di Ginosa. Ha tutte le carte per divenirlo>>.

Commenta per primo

Commenta

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*