Pista Mattei di Pisticci, Giordano (Ugl):”Ripartano subito i lavori”.

“L’Ugl Matera ha da anni pubblicamente denunciato che il piano nazionale dei trasporti aerei, escludesse la Basilicata: programmazione inesistente, tagliarla fuori, senza allora parlare di quale sviluppo la Basilicata doveva essere coinvolta se la sperata pista ‘Mattei’ di Pisticci non venisse inclusa tra gli aeroporti di interesse nazionale! Questi sono ennesimi regali di Governi del Centro Sx verso la Basilicata ciò nonostante la nostra Regione non abbia alcuno aeroporto e nonostante avesse il flusso turistico milionario programmabile per il già ‘Matera 2019’”. Lo afferma il Segretario Provinciale dell’Ugl Matera, Pino Giordano per il quale, “diversi imprenditori di alta esperienza nei settori, sono stati sempre pronti per investire sul nostro territorio, ma lacci e laccioli burocratici hanno reso impossibile ed impraticabile ogni forma d’investimento tant’è che hanno deciso definitivamente di invertire rotta ed essere apprezzati altrove dove hanno riconoscenze per posti di lavoro e occasioni di sviluppo che creano. Quella della Pista Mattei doveva essere sicuramente una sfida. La politica doveva comprendere che se parlavamo di investimenti e sviluppo, parlavamo di turismo che doveva crescere. Condividiamo in pieno ciò che denuncia Winfly (Gruppo Cestari) ossia che ciò consumatosi negli anni è una storia segnata da responsabilità politiche degli assessori regionali ai Trasporti che si sono succeduti con le giunte di centrosinistra del Presidente Pittella ossia Berlinguer, Benedetto, Castelgrande, ed anche fortemente segnata da responsabilità amministrative degli uomini del Consorzio Sviluppo Industriale di Matera del passato che, sono stati lautamente strapagati con compensi elargiti che vanno da oltre 400 mila euro ad oltre 120 mila euro l’anno per gli Amministratori unici del Consorzio Industriale nominati dalla politica di Centro Sx. Ma – prosegue Giordano – l’Ugl Matera, premesso che non intende entrare in polemiche sterili: perché solo oggi qualcuno denuncia i malfatti di certa politica lucana e fino a ieri ha taciuto? Veramente è colpa di lentezza e burocrazia dell’apparato regionale venute meno o forse l’attuale amministratore Unico, l’Avv. Fuina ha visto e stà adoperandosi per il bene del territorio?Noi Ugl siamo convinti sulla seconda ipotesi: la Pista Mattei se fatta avrebbe e ancora è in tempo ad avere ricadute positive anche e soprattutto dal punto di vista dello sviluppo ed occupazionale. L’Ugl è sempre forte sostenitore che la Pista Mattei è d’interesse vitale per lo sviluppo e l’economia della Basilicata e del Mezzogiorno. Oggi – prosegue il sindacalista – l’aeroporto di Pisticci è sempre strategico per attribuire e sviluppare in Basilicata uno strumento utile a un numero illimitato d’imprenditori e volano d’attrazione per quegli industriali che intendano investire nel Sud. Ci pare strano che solo ora la Compagnia Aerea Winfly, che è già gestore dell’avio superficie dal 2014 al 2017, ‘sputi veleno’ accusando tutto e tutti. Siamo convinti che ora finalmente – conclude il Segretario Ugl, Giordano –  l’amministratore Rocco Fuina possa dare seguito al completamento della Pista e delle strutture accessorie, così come previsto dal progetto originario, e in attesa dei relativi impegni finanziari da parte della Regione Basilicata. È questo un passaggio fondamentale per l’Ugl, come ha dimostrato la storia di altri scali che nell’arco di alcuni anni hanno esponenzialmente aumentato il fatturato degli stessi aeroporti e dato possibilità di sviluppo a tutte quelle attività e industrie collocate nel territorio, una speranza per il futuro e lo sviluppo del nostro tessuto socio/economico”.

Matera, 20 maggio 2021.

Ufficio stampa Ugl Matera

Vogliate cortesemente pubblicare

Commenta per primo

Commenta

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*