Incuria ed abbandono del territorio, il caso “MEDIATECA” di Pisticci scalo.

Le immagini sottostanti evidenziano lo stato di incuria e di abbandono in cui versa la “Mediateca” del quartiere residenziale di Pisticci scalo, inaugurata dall’ ex sindaco Di Trani a dicembre del 2015, nonostante l’impianto elettrico non fosse ancora allacciato all’ Enel e, a tutt’oggi, mai utilizzata.
Ora, a distanza di circa sei anni dalla “inaugurazione” e circa 5 anni dall’insediamento della giunta Verri, nulla è cambiato: la mediateca resta lì, inutilizzata, preda delle erbacce, dell’incuria e soprattutto ancora priva di alimentazione elettrica.
Nel periodo della Dad (didattica a distanza), questa struttura opportunamente attrezzata di dispositivi anticovid, di terminali e di computer, avrebbe potuto rispondere alle esigenze scolastiche di quelle famiglie disagiate non dotate di alcun dispositivo mediatico per i propri figli. Ma, il problema è sempre lo stesso, il governo di una Comunità richiede autorevolezza, esperienza e sensibilità. La loro assenza non può che produrre disastri, quelli che sono sotto gli occhi di tutti.

Francesco Di Benedetto
Commissario politico cittadino del circolo di Fratelli d’Italia ” Sergio Ramelli”

Commenta per primo

Commenta

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*