FINE CAMPAGNA SOSTEGNO “CI TENGO ALL’OLIMPIA”

Il Presidente di Olimpia Basket Matera unitamente a tutto il CdA informa gli organi di stampa  rispetto all’evoluzione della campagna di crowdfunding denominata “Ci tengo all’Olimpia Matera”, iniziata il 26 marzo e terminata oggi 15 maggio 2021.

L’iniziativa è stata fortemente voluta da tutto il ns. CdA per condividere l’attaccamento ai colori e alla storia dell’Olimpia Matera con sostenitori, aziende, istituzioni e semplici cittadini volenterosi di partecipare attivamente alla ripresa delle attività sportive nella nostra Città in un delicato periodo storico di congiuntura sanitaria, economica e sociale che coinvolge l’intero Paese. L’iniziativa è stata supportata anche dal Sindaco e dall’Assessore allo sport che durante la diretta web hanno voluto indirizzare un chiaro messaggio di vicinanza alla ns. compagine.

Evidenziamo subito che il risultato della campagna di sostegno “Ci tengo all’Olimpia” non è stato incoraggiante sia dal punto di vista economico che numerico: hanno aderito 23 sostenitori, a cui siamo immensamente grati, per un importo complessivo di € 2.280 (si tratta di promesse di sostegno e non di versamenti). 

Dopo lo stop di questi ultimi mesi e nella prospettiva di una pronta ed efficace ripartenza in un campionato nazionale (tra le ipotesi vi è infatti la possibilità di concorrere a sostituire eventuali squadre rinunciatarie ovvero acquistare un titolo di serie B), risultava importante, prima di ogni cosa, verificare la disponibilità di chiunque – a qualsiasi titolo – di voler supportare concretamente il progetto sportivo dell’Olimpia Basket Matera.

Come risaputo l’Olimpia Basket Matera non ha un mecenate che copre tutte le spese, il budget economico è garantito nella quasi totalità da due aziende BAWER e INGEST, che negli ultimi anni si sono fatte carico del 90% dei costi necessari a garantire la partecipazione ai campionati nazionali del Roster biancazzurro.

Purtroppo, la pandemia, con tutte le sue conseguenze, ha colpito duramente, rendendo difficile prevedere quando le famiglie e i sostenitori potranno tornare a seguire le partite dal vivo, quando ed in qual misura le aziende socie e sponsor potranno tornare a sostenere i nostri colori e quando ed in che modo potrà riprendere l’attività delle squadre giovanili.

Quanto sopra riportato, coniugato al modesto “incentivo” ricevuto dalla campagna di sostegno “Ci tengo all’Olimpia”, comporta fortissimi dubbi sulla formazione del nostro budget per la prossima stagione sportiva 2021-22 che rischia di diventare assolutamente insufficiente per il proseguimento dell’attività sportiva e per poter garantire come in passato il rispetto degli impegni assunti, cosa quest’ultima che ci ha sempre contraddistinto e che il mondo del basket ci riconosce.

In tutti questi anni abbiamo impostato un progetto stimolante ed ambizioso, puntando sui giovani e intendendo lo sport come un formidabile strumento di promozione territoriale e integrazione sociale, contribuendo anche alla riqualificazione di spazi pubblici altrimenti abbandonati per restituirli alla fruizione pubblica, come accaduto per il playground Olimpia Kobe Bryant ubicato nell’area retrostante alla scuola Pascoli oltre a molte altre iniziative didattiche e divulgative come l’Olimpia Academy che ha permesso di promuovere eventi in collaborazione con personaggi di primo piano del mondo sportivo nazionale ed internazionale come il mai dimenticato Dan Peterson o le molteplici attività benefiche di sostegno alle persone con disabilità di cui l’Olimpia è sempre stata convinta sostenitrice.

Vogliamo ancora credere di riuscire a non disperdere tutto il patrimonio di esperienza, di organizzazione e relazioni che ci hanno permesso di crescere in questi ultimi anni, ed è per questo che facciamo appello a chi voglia investire nel mondo dello sport e della Pallacanestro augurandoci di trovare nuovi imprenditori disposti ad affiancarci, a sostenerci o anche a sostituirsi a noi per portare avanti il progetto sportivo che in questi anni abbiamo cercato di costruire con dedizione, sacrificio ed impegno.

Purtroppo, da soli, non siamo più in grado di garantire le certezze che il territorio, i nostri giovani ed i nostri sostenitori in questo momento ci chiedono, per questo, prendendo spunto dalle tante dichiarazioni di sostegno e vicinanza, chiediamo all’Amministrazione Comunale ma anche alle atre Istituzioni che nei 40 gg della campagna di sostegno non hanno fatto registrare alcun elemento concreto, di conoscere in che misura vogliono supportare il nostro progetto di ripartenza tenendo in debita considerazione che ogni decisione in merito dovrà essere presa entro i prox 30 gg. per essere utile.

                                                                                                                                                 Olimpia Basket Matera

Commenta per primo

Commenta

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*