WINFLY AMPLIA LA SUA FLOTTA AEREA.

La flotta aerea della Winfly –  la società amministrata dall’ing. Alfredo Cestari che per tre anni ha gestito l’aviosuperficie Enrico Mattei di Pisticci –  si allarga con due nuovi aerei Tecnam P2008 e P2006, particolarmente adatti al turismo e a svolgere attività di scuola di volo, che mette a servizio di ogni esigenza (turistica, commerciale, scuola di volo, servizi sanitari e civili, ecc.) anche della Basilicata. Il primo aereo è stato ritirato ieri e il secondo sarà disponibile a luglio. Il Tecnam P2006T è un aereo bimotore a quattro posti con carrello di atterraggio completamente retrattile. La configurazione superiore ad ala alta offre stabilità, visibilità superiore della cabina e facile accesso ed ha una struttura del velivolo robusta ma molto leggera. Il Tecnam P2008 è un aereo monomotore a due posti, con caratteristiche simili al precedente. La velocità massima di crociera è di 215 Km/h;  massimo raggio 1277 Km.

I due velivoli si aggiungono agli altri che già svolgono servizi passeggeri, a noleggio, per destinazioni italiane ed estere. Gli investimenti della Winfly – con sede operativa all’Aeroporto di Napoli da cui opera stabilmente e sul quale dispone di esclusivo stand in piazzale per sosta aeromobili – sono decisamente in controtendenza rispetto ad una fase di grave crisi che ha colpito società e compagnie aeree in tutto il mondo a causa della pandemia. Basti pensare che gli aeroclub di Bari e Salerno hanno aerei datati di 30-40 anni da destinare a scuola volo, Winfly invece ha investito su due nuovi aerei italiani. Tutto ciò mentre l’aviosuperficie di Pisticci, nonostante i periodici impegni del Consorzio Industriale di Matera e della Regione, continua ad essere chiusa in una situazione di ripresa del turismo internazionale e alla vigilia del G20 a Matera. Tra l’altro con la struttura aeroportuale della ValBasento inattiva, senza compagnia aerea o  societa’  che ha le certificazioni necessarie e soprattutto gli aerei indispensabili per l’attività di scuola di volo ogni progetto del genere è destinato a restare sulla carta. Winfly inoltre ha sempre creduto nelle potenzialità dell’aviosuperficie di Grumento Nova, specie “inrete” con Pisticci, sia per scuola di volo che per collegamenti con piccoli aerei tenuto conto della forte domanda di mobilità riferita all’attività petrolifera.

L’ing. Cestari, pilota abilitato e presidente di un gruppo multinazionale di società localizzate in Italia, Europa, Africa Sub-Sahariana, Brasile, prosegue la sua “mission” iniziata nel 2006, presso l’aeroporto “Agostino Neto” di Pointe-Noire (Repubblica del Congo). L’obiettivo principale dell’iniziativa è stato quello di soddisfare le proprie esigenze, da imprenditore e presidente della Camera ItalAfrica, di spostamento verso e in Africa. In pochi anni la piccola compagnia è diventata un punto di riferimento per numerosi operatori economici africani e stranieri e per le multinazionali presenti in Repubblica del Congo e stati limitrofi. Il servizio di aerotaxi, infatti, dimostra fin da subito indubbi vantaggi, in particolare: spostamenti in tempi rapidi da e verso le principali città dell’Africa continentale e meridionale; facilità di orario e voli personalizzati per una migliore gestione degli impegni organizzative; più snelle procedure di imbarco e sbarco. La positiva esperienza e la forte passione per gli aerei del suo proprietario si fondono per dare vita ad un progetto imprenditoriale ambizioso e concreto: il 20 maggio 2010 l´ing. Alfredo C. Cestari costituisce la società Winfly Srl di cui diventa Amministratore e Rappresentante legale. Il 29 giugno 2012 Winfly consegue il COA diventando, a tutti gli effetti, compagnia aerea titolare di tutte le necessarie autorizzazioni Enac. L’attività della Winfly S.r.l. Unipersonale si inserisce nell’ampio settore del trasporto pubblico passeggeri, offre servizio di aerotaxi e voli non di linea.
Winfly rappresenta un gesto concreto di impegno e di responsabilità imprenditoriale per il rilancio economico del Mezzogiorno. In un momento di incertezza e di disorientamento, la scelta di investire rappresenta un segnale distensivo di ottimismo e fiducia nelle proprie potenzialità imprenditoriali oltre che di forte motivazione. E l’allargamento della flotta è ancora un segnale per anticipare i tempi scanditi dal PNRR che attribuisce ad infrastrutture e mobilità di passeggeri e merci grandi compiti e risorse finanziarie significative.

Commenta per primo

Commenta

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*