Astranight, Quarto (FdI): operazione utile per Matera

“Malgrado le ripetute e immancabili polemiche, l’operazione Astranight ha prodotto i suoi effetti, ossia 250 vaccinazioni nella notte tra sabato e domenica 9 maggio. Critiche tantissime quindi, costruttive poche, in considerazione della complessità della realtà vissuta quotidianamente. Occorre ricordare che l’emergenza sanitaria e quella economica, vicissitudini tra loro strettamente correlate devono ricevere concrete vie risolutive nei tempi più brevi possibili”. Lo sostiene il consigliere regionale di Fratelli d’Italia, Piergiorgio Quarto che aggiunge: “Ecco quindi che Astranight, dato di fatto inconfutabile, si è rivelata una operazione utile, ha infatti permesso a 250 materani residenti di ricevere la prima dose di vaccino prima della data prestabilita. Tutto questo al di là delle considerazioni di ordine prettamente politico, ovviamente (sbagliando) ognuno è portato a fare il tifo per il proprio schieramento a priori. Indipendentemente dalla reale bontà dell’operazione se ne legittima il giudizio solo in base all’appartenenza politica del titolare della stessa. Si dimentica purtroppo, con frequenza sistematica che le centinaia di morti giornaliere che accompagnano la Nazione da mesi possono ricevere una drastica riduzione solo con il rispetto di un unico credo: ‘vaccinare tutti e subito’ ”. “Matera poi con i cittadini e con il suo contesto ambientale conquistato ormai da anni, con il ruolo di città turistica per eccellenza, dalla rinomanza internazionale – dice – ha il diritto di ripartire subito. Infatti le sue numerose strutture ricettive sono chiamate a dare risposte operative di ritrovata funzionalità nel giro di pochissimi giorni. A tal proposito si è espresso con estrema chiarezza il Presidente del Consiglio Draghi, quando ha dichiarato che dal 16 maggio con la Green pass si ha l’apertura ufficiale della stagione turistica nazionale. Basti pensare che oltre il 70 per cento degli italiani è pronta ad andare in vacanza ‘assalendo’ le mete turistiche tipiche della penisola”. “Matera sono certo – afferma Quarto – ed è l’augurio di tutti, finirà come ogni anno con l’essere invasa da tanti, ma veramente tanti turisti che potranno circolare liberamente sul nostro territorio. Tutto questo costituirà un importante segnale di ripresa, una boccata d’ossigeno per tutte le principali località turistiche del Mezzogiorno. Bisogna perciò cercare di recuperare quello che è stato già perso con i primi quattro mesi dell’anno, questo deve essere chiaro a tutti dipende dall’andamento delle vaccinazioni. Necessita quindi con ogni strumento, iniziativa, cercare di accelerare le iniezioni di vaccino ai cittadini e di fiducia all’economia. Bene ha fatto Coldiretti ad evidenziare che in un Paese come il nostro dove un 1/3 del budget delle vacanze viene destinato alla tavola, la riapertura a pieno titolo della stagione turistica permetterà di salvare 11,2 miliardi di spesa turistica degli stranieri in Italia”. “Ecco quindi che chi si intestardisce nel continuare a parlare di Astranight come ‘il flop numerico di stratosferiche proporzioni’ – conclude Quarto – perde di vista la finalità di simili progetti, ossia essere sempre ed esclusivamente al servizio dei cittadini e della loro salute”.

Commenta per primo

Commenta

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*