Cariello su Forestazione 2021: maggiore attenzione al Metapontino e partenza anticipata dei cantieri grazie all’assessore Fanelli.

Il programma di forestazione 2021 ha finalmente una programmazione adeguata, punta a valorizzare al meglio l’enorme patrimonio naturalistico della Basilicata e a un concreto rilancio del turismo a partire dalla prossima stagione estiva. Il tutto grazie all’ottimo lavoro svolto in questi due anni dall’assessore alle Politiche Agricole e Forestali Francesco Fanelli che con impegno e dedizione cerca di a risolvere problemi e criticità del settore, pensando più ai fatti che ai proclami. Con la sperimentazione di un nuovo modello operativo, con l’utilizzo delle maestranze in funzione delle lavorazioni da eseguire, la partenza anticipata dei cantieri e un’ulteriore dotazione di mezzi e attrezzature si apre una nuova fase. Oggi, infatti, saranno avviati i cantieri forestali nei comuni della fascia jonica lucana, da Nova Siri a Bernalda, passando per Policoro, Scanzano Jonico e Pisticci. Ossia nei comuni che hanno una particolare vocazione turistica nella stagione estiva. E così si procederà con i lavori di manutenzione della viabilità e delle opere idrauliche e loro pertinenze direttamente connesse con le infrastrutture turistiche. Ma entro la fine di maggio saranno avviati anche gli altri cantieri in tutto il territorio regionale. Si tratta di un netto cambio di passo e di una decisione frutto di un’analisi attenta ai territori, e delle loro vocazioni, puntando a un’ottimizzazione delle risorse ma garantendo gli attuali livelli di occupazione. Ringrazio, quindi, l’assessore Fanelli e l’Amministratore unico del Consorzio di Bonifica Basilicata, per quanto è stato fatto, con buonsenso e intelligenza, mostrando grande attenzione alla vocazione turistica del Metapontino e agli imprenditori che da anni investono in questo territorio nonostante le numerose difficoltà che pure ci sono. Sono sicuro che una nuova programmazione degli interventi, che avvenga per tempo e con maggiori mezzi a disposizione, possa contribuire a rendere il nostro territorio e tutta la Basilicata più pulita e sicura ma anche più appetibile, da un punto di vista turistico. 

Commenta per primo

Commenta

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*