Il 22 aprile è L’EARTH DAY: GIORNATA MONDIALE DELLA TERRA

L’Earth Day, la giornata internazionale è stata istituita per sensibilizzare e rendere le persone consapevoli dell’importanza  della sostenibilità e della salvaguardia ambientale. 

Non solo oggi ma ogni giorno dell’anno dobbiamo far sentire la nostra voce per proteggere il pianeta, perchè nonostante gli avvertimenti, gli studi, le proteste, i segnali allarmanti che la natura ci invia continuamente, non siamo stati capaci di invertire la tendenza

e la situazione del pianeta sta peggiorando in modo drastico.

Continuiamo ad avere comportamenti irresponsabili verso il mondo che ci ospita e sfruttandolo indiscriminatamente lo stiamo rendendo sempre più invivibile, portando l’umanità al bordo di un baratro.

Le attività industriali e minerarie, i rifiuti domestici e zootecnici, le pratiche sbagliate di produzione e consumo alimentare, l’uso di pesticidi, erbicidi e fertilizzanti, le emissioni dei trasporti, i rifiuti emergenti,  prodotti farmaceutici, interferenti endocrini, rifiuti elettronici, le materie plastiche, stanno avvelenando la Terra.

Dobbiamo fermare i principali responsabili di questa situazione, la speculazione finanziaria,  l’industria continuano ad  aumentare gli investimenti nella ricerca ed estrazione di petrolio e gas, a occupare, distruggere, invadere, violentare, depredare questo pianeta senza rendersi conto che è una risorsa finita ed insostituibile.

Dobbiamo riconsiderare le priorità, serve una svolta radicale, non possiamo consumare tutte le risorse biologiche.

Dobbiamo rispettare l’ambiente, incentivando l’uso delle fonti rinnovabili, adottare uno stile di vita più sostenibile, preservare gli ecosistemi naturali e tutte le forme di vita del nostro pianeta Terra.

Dobbiamo assumere le nostre responsabilità dobbiamo comprendere il valore di “”noi”, perchè questo tutto quello che c’è su questo pianeta terra, siamo noi, e questa risorsa, bella, fragile, limitata e preziosa dobbiamo condividerla tra tutti noi che abitiamo questo pianeta.

Sen. Arnaldo Lomuti

Commissione Giustizia

Commissione Parlamentare di inchiesta sulle attività illecite rifiuti e illeciti ambientali

Senato della Repubblica

Palazzo Carpegna

Commenta per primo

Commenta

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*