VINCENZO MOLLICA “Non vedo niente, ma non ho mai perso la speranza”Giornalista Rai tra i più conosciuti in Italia.

“Non vedo niente, ma non ho mai perso la speranza”Giornalista Rai tra i più conosciuti in Italia, tanto da essere celebrato a Sanremo dopo essere andato in pensione, scrittore, conduttore, disegnatore e tantissimo altro, Vincenzo Mollica è uno dei simboli della Raisimboli della Rai. “Sto come un apprendista pensionato, che deve studiare per portare a casa una nuova fase della vita”, racconta descrivendo la nuova dimensione in cui si è calato, “Mi guida la curiosità, quella non l’ho mai persa. Certo, come apprendista pensionato però cerco di evitare tutti i giovanilismi della vita, di restare ancorato alla mia età. Per il resto, mi sveglio e porto con me i tre amici che mi accompagnano: diabete, glaucoma e Parkinson. Cerco di andarci d’accordo, sono il buono, il brutto e il cattivo, a seconda delle giornate. Ma si va avanti, si cammina”. Le sue giornate, non più scandite dal lavoro che l’ha contraddistinto per anni, sono diverse ma ancora ricche di attività che tengono in allenamento la sua mente da curioso:”Continuo a fare quello che facevo da ragazzo: cinema, fumetti, musica, letteratura. E continuo a seguire le passioni che ho portato avanti al Tg1 in quarant’anni. Ma sono anche su Instagram, ho un sito tutto mio in cui dialogo con chi mi segue. Vado avanti con la mia quotidianità, cercando di non caricarla di stress. C’è sempre un momento in cui lo stress non è più necessario. È arrivato quel momento, e per fortuna aggiungo”La grande forza di Vincenzo Mollica ❤

Commenta per primo

Commenta

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*