COLDIRETTI: PACCHI ALIMENTARI PER PASQUA ALLE FAMIGLIE BISOGNOSE DELLA BASILICATA

Questa mattina la consegna dei pacchi a Potenza, presso il mercato di Campagna Amica

Grazie a Coldiretti e all’iniziativa “A sostegno di chi ha più bisogno”  promossa assieme a Filiera Italia e Campagna Amica con la partecipazione delle più rilevanti realtà economiche e sociali del Paese,  numerose famiglie bisognose segnate dall’emergenza Covid  in occasione della Pasqua e della Pasquetta potranno mettere in tavola i migliori prodotti agroalimentari Made in Italy e trascorrere così  delle feste più serene grazie all’importante operazione di solidarietà del sistema agroalimentare italiano.  In particolare sono duecento i pacchi  alimentari che in questi giorni Coldiretti Basilicata sta distribuendo alle famiglie in difficoltà economica, segnalate da alcune associazioni del territorio.  Questa mattina parte delle  mega confezioni sono state distribuite a Potenza nei pressi del mercato coperto di Campagna Amica. “Come avvenuto già a Natale, anche a Pasqua, come Coldiretti abbiamo voluto fare la nostra parte – ha spiegato Franco Carbone, direttore provinciale di Potenza dell’organizzazione agricola –   attraverso un segno tangibile della solidarietà della filiera agroalimentare italiana verso le fasce più deboli della popolazione lucana, maggiormente  colpite dalle difficoltà economiche”. Si tratta di confezioni del peso di circa 50 chilogrammi con dentro prodotti 100% Made in Italy come pasta e riso, Parmigiano Reggiano e Grana Padano, biscotti, sughi, salsa di pomodoro, tonno sott’olio, dolci e colombe pasquali, stinchi, cotechini e prosciutti, carne, latte, panna da cucina, zucchero, olio extra vergine di oliva, legumi e formaggi fra caciotte e pecorino. “Anche nella nostra regione il numero delle persone indigenti,  è aumentato in maniera esponenziale nell’ultimo anno – ha continuato Carbone – più di una famiglia su quattro ha dichiarato un peggioramento della propria situazione economica nel 2020 rispetto all’anno precedente.  Sono molti i lucani che  sperimentano per la prima volta questa situazione, dopo aver perso improvvisamente il lavoro, o perché solitamente impegnati in attività saltuarie fermate dall’emergenza sanitaria” . Un’iniziativa simile a quella di Potenza è stata organizzata nei giorni  scorsi anche a Rotondella, nel materano,  in collaborazione con l’amministrazione comunale, ed in particolare con l’assessore all’Agricoltura Pasquale Di Matteo, e la Caritas locale.  ” E’ un modo concreto per dare sostegno ai cittadini di Rotondella in difficoltà che a causa dell’attuale crisi stanno  ulteriormente soffrendo situazioni in molti casi già difficili – ha spiegato  Nicola Pastore, presidente della locale sezione della Coldiretti – e  per questo motivo il mondo agricolo non poteva non essere presente”. Soddisfazione è stata espressa da Nicola Sciandivasci, vice direttore provinciale Coldiretti Matera, per il quale “tutto quanto organizzato in questi giorni dal livello nazionale fino ai singoli territori come quello di Rotondella, mette in evidenza il grande contributo che l’agricoltura italiana da sempre offre al paese, non solo con azioni come questa – ha spiegato Sciandivasci – ma anche con il costante lavoro di azioni volte alla tutela dell’agricoltura di qualità, alla sicurezza e sostenibilità ambientale, alla difesa del Made in Italy agroalimentare che è il punto fermo da cui ripartire nel post-covid”. Nelle prossime ore altri pacchi alimentari verranno donati in altri comuni della regione.

Commenta per primo

Commenta

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*